Palazzo Pirelli festeggia i suoi primi sessant’anni

    75

    MILANO “Lo schizzo di Gio Ponti che riassume la ‘sua’ Milano è geniale. In pochi tratti è riuscito a individuare la città che vediamo oggi e quella che sta ancora sorgendo. Ovvero la sua capacità di trasformarsi continuamente e di diventare città del futuro che ora, con tutta la Lombardia, saprà anche ‘tirarsi fuori’ dal Covid”.
    Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, nella giornata della presentazione di ‘Storie del Grattacielo’, la mostra per i 60 anni del Pirellone e del libro promossi da Regione e dalla Fondazione Pirelli.

    “Il Pirellone – ha aggiunto il governatore – è diventato il simbolo di Milano e di questa Regione. Ovvero della capacità di progettare futuro, di realizzare i propri sogni e le aspirazioni che questa regione ha sempre saputo incarnare. Ma è diventato anche simbolo della nostra Istituzione e della capacità dei lombardi di reagire alle difficoltà”.

    “Dopo il Covid – ha proseguito Fontana – ci sarà ancora il desiderio e la determinazione di diventare il punto di riferimento, come è stato fino ad oggi, e il volano di tutta l’economia nazionale. E ci sarà ancora intatta la capacità di trascinare il resto della nostra nazione. Sono proprio convinto che questo sia qualcosa che non sarà mai spezzato da nessun virus”.

     

    Articolo precedenteBilancio Regione/2: Trezzani, Scurati e Giudici (Lega) impegnati per le opere pubbliche del territorio
    Articolo successivoRegione, Bilancio/3. Comazzi (FI), “200 mila euro per piazza Mercato di Magenta”