NewsTerritorio

Ospedale in piazza, la seconda edizione è un successo

Quando il benessere inizia dall’accoglienza

MAGENTA – Barelle, palloncini, opuscoli, tanti dottori e infermieri. Accanto e fra loro i volontari delle numerose associazioni che collaborano con i diversi reparti. E’ “Ospedale in piazza”. Per un giorno, sabato 12 ottobre, piazza Liberazione si è trasformata in un campus in cui i cittadini hanno potuto incontrare i professionisti della salute, conoscerli ed effettuare alcuni test, come quello sul colesterolo.

Il sindaco Chiara Calati ha parlato di un “evidente successo per questa seconda edizione, che si presenta con formula vincente di incontro con i professionisti della cura, presenti gratuitamente, oltre il loro orario di lavoro. Lo scorso anno era una settimana, quest’anno un mese di iniziative dedicato all’informazione nell’ambito della salute”. Mentre l’assessore comunale al Welfare Patrizia Morani ha ricordato “quanto l’Amministrazione tenga al benessere dei cittadini, un benessere frutto anche di corretta informazione e buoni stili di vita”.

A suggellare la giornata, che dal punto di vista istituzionale ha visto la presenza di numerosi sindaci e rappresentanti dei Comuni limitrofi, è stata la presenza dell’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. “Una giornata come questa, con tanta gente in piazza a incontrare i professionisti che lavorano in ospedale – ha detto – apre il cuore. Fa vedere come l’ospedale non sia solo luogo di sofferenza ma anche di speranza”. Un’accoglienza dunque alla persona oltre che al malato. E’ il caso della Breast unit gestita dalla dottoressa Laura Balzarotti al Fornaroli – e in piazza con la squadra al completo – che si occupa di tumore della mammella. Numeri in costante crescita, frutto di attenzione, professionalità e prevenzione efficace.

Su questo punto e sul costante aggiornamento che negli ultimi anni sta coinvolgendo il Fornaroli si è soffermato il Direttore Generale dell’ASST Ovest Milano Fulvio Edoardo Odinolfi: “Presenti in piazza sono solo alcuni dei professionisti di un ospedale che è sul territorio e per il territorio. Dopo l’inaugurazione dei nuovi ambulatori lo scorso luglio, presto ci sarà l’inaugurazione del nuovo Pronto Soccorso ma in arrivo anche altre novità, grazie ad altri fondi da Regione Lombardia”.

E in un tiepido pomeriggio di inizio autunno uomini e donne, grandi e piccoli, hanno potuto vedere da vicino alcuni degli strumenti della sala operatoria e la simulazione di un soccorso, seguire un’operazione in laparoscopia, effettuare test, assistere alla premiazione di una delle iniziative più coinvolgenti: la mostra fotografica per la promozione dell’allattamento al seno. Perché l’attenzione alla salute inizia subito.

Tag
Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi