Omofobia: domani in piazza Duomo per dire no al DDL Zan. “I maschi sono maschi e le femmine…femmine”. (NON fa una grinza…)

    3

    MILANO – “Domani pomeriggio 15 maggio alle 15.00 sarò in piazza Duomo a Milano per partecipare alla prima delle cento piazze annunciate dalle associazioni pro famiglia per dire si alla libertà e No al Ddl Zan. Rispetto per tutti, ma i maschi sono maschi, e le femmine sono femmine. L’Espresso oggi mette in copertina un uomo incinto. Queste follie col ddl Zan diventeranno legge, e sarà abolito il diritto dei bambini ad avere mamma e papà e non genitore 1 e 2. La famiglia e la libertà di pensiero, di espressione, di educazione e di religione non possono essere cancellate per imporre ideologie sbagliate”. Così il senatore della Lega, Simone Pillon.

     

    “A chi ancora appoggia il ddl Zan consiglio di leggere il libro ‘Legge omofobia, perchè non va?’, che ‘casualmente’ risulta irreperibile nelle librerie Feltrinelli, nonostante l’editore Cantagalli lo abbia più volte diffuso. A quanto pare la censura Lgbt opera prima ancora che entri in vigore il ddl Zan: ecco un’altra ragione per scendere in piazza”, conclude la nota.

    *Il Senatore leghista Simone Pillon

    Articolo precedenteCovid, Croce Rossa Italiana: al via centri per tamponi rapidi gratuiti in otto stazioni. C’è anche la Centrale di Milano
    Articolo successivo‘+++ Vaccini, in Lombardia ieri 84.513 dosi: oltre 4,5mln le iniezioni +++