Oltre 8mila moto alla 53^ Befana Benefica Motociclistica

29

Milano – E’ stato un grande successo, almeno sei, settemila motociclisti ma forse molti di più hanno partecipato questa mattina alla 53^ edizione della Befana Benefica e siamo molto soddisfatti”. A parlare è Livio Lepori, presidente del Moto Club Ticinese, ente organizzatore della storica iniziativa che consegna doni dell’Epifania a due istituti milanesi.

Sveglia all’alba e la Befana, puntuale, è arrivata questa mattina in corso Sempione a Milano: 2500 medaglie e 2500 calze sono letteralmente sparite nell’arco di un’ora dai banchetti predisposti per la vendita, segno di “tanto entusiasmo e davvero tanta partecipazione, complice anche la splendida mattina”.

La marea di due ruote di ogni logo e potenza cilindrica – le stime parlano di oltre 8mila moto – si è quindi mossa in un unico rombo accompagnando la super Befana con una scorta d’eccezione. Ha raggiunto alle 10.00 il Piccolo Cottolengo di don Orione in via Caterina da Forlì e alle 11.30 è arrivata alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone. Agli ospiti dei due istituti sono stati donati peluches, giocattoli, sorrisi e tanta solidarietà.

Chi in divisa e chi no, ma tutti carichi di entusiasmo, tra i partecipanti numerosi cittadini, affiliati a diversi Moto Club, e tanti motociclisti appartenenti alle Forze dell’Ordine, Carabinieri, Polizia Stradale, Polizia Locale, ma anche alla Protezione Civile.

Non è mancato neppure il Maresciallo Virgilio Busto, 85 anni compiuti sul finire dell’estate, per oltre vent’anni comandante della Sezione Motociclisti del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Milano, che a questa iniziativa benefica ha sempre partecipato e a cui ha pensato quando si è trattato di destinare il ricavato della vendita della sua biografia che ha avuto il patrocinio dell’Arma dei Carabinieri: “Carabiniere per sempre, per sempre guzzista. Orgoglio, passione e responsabilità di un Maresciallo non qualunque” (Edizioni Astragalo, info@motoclubticinese.it).

L’iniziativa, che nel logo riporta la scritta “Un sorriso per un giorno”, in realtà, ha regalato così migliaia di sorrisi.

Articolo precedenteMagenta: l’impresa bestiale di Federica
Articolo successivoL’angolo di Fabio Buffa: la vignetta della settimana