CronacaEconomia/LavoroNews

Nuovo polo logistico globale di Trecate: completata la prima fase. Entro il 2022 900 persone assunte

TRECATE NO – RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO DAL SINDACO FEDERICO BINATTI

Ho lasciato da pochi minuti il polo logistico di “Kering” dove, insieme con il managing director del gruppo Jean François Palus e i rappresentanti della società di gestione Xpo Logistics, ho presenziato all’incontro organizzato in occasione del completamento di quella che è stata definita la “prima fase”. Siamo ai passi iniziali di questo hub che si traduce oggi nel top del know-how logistico, nelle attuali 250 unità di personale addetto, nell’organizzazione del lavoro caratterizzato da tecnologia, automazione all’avanguardia e innovazione, nell’attenzione per il benessere dei dipendenti e per l’ambiente. A questa “prima fase” ne seguirà, entro il prossimo giugno, una seconda per arrivare, con la fine del 2022, all’incredibile risultato di 900 persone assunte.

Il Sindaco Federico Binatti

 

Non possiamo che dirci più che soddisfatti per la fine di questo importante percorso, che abbiamo condiviso in costante e piena sintonia con la proprietà e con le imprese che hanno lavorato alla realizzazione del polo. Penso che questo grande risultato sia il frutto di un obiettivo condiviso e rispetto al quale l’Amministrazione è sempre stata direttamente coinvolta e resa partecipe, passo dopo passo: ciò ci ha consentito di poter dare risposte positive a chi ha contribuito alla nascita di questa realtà davvero unica a livello internazionale, una realtà che diventa anche un nostro motivo di vanto e di orgoglio. E’ stato un piacere lavorare, in questi ultimi e decisivi due anni, con persone che si sono sempre relazionate con il massimo rispetto e la massima disponibilità nei nostri confronti. Mi permetto di ringraziare anche tutti i dipendenti del Comune che hanno lavorato duramente per raggiungere questo risultato che rappresenta, di fatto, di una vittoria per tutti. Per la città di Trecate e anche per l’intero territorio, infatti, si tratta di un’opportunità occupazionale che non conosce precedenti: il mio personale desiderio è che ciò possa contribuire a dare serenità alle nostre famiglie, a creare nuove e qualificate competenze e professionalità a livello locale e anche a far crescere la nostra comunità. Portare occasioni lavorative è il primo passo per attrarre persone e quindi generare un circolo virtuoso fatto di nuovi servizi, nuove attività e nuovi investimenti. La direzione è quella giusta, non solo per la Trecate del 2021 o del 2022, ma anche per la Trecate del 2030, quella che stiamo costruendo per i nostri bambini e per i nostri ragazzi. 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi