Nuovi schiavi cinesi a Vigevano, la condanna di Giorgia Meloni e Sbarra (Cisl)

209

 

PAVIA  “E’ positiva l’iniziativa della magistratura a Pavia: sfruttare gli operai in maniera disumana e’ un fatto vergognoso ed incivile in qualsiasi paese del mondo. Occorrono piu’ controlli nei luoghi di lavoro e punire chi non rispetta i contratti e le norme sulla sicurezza”.

E’ quanto sottolinea su twitter il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra commentando gli arresti a Pavia per intermediazione illecita e sfruttamento di manodopera.

“Tolleranza zero verso chi pensa che in Italia gli esseri umani possano essere trattati come schiavi, tolleranza zero per chi non rispetta le regole e fa concorrenza sleale”. Lo scrive Giorgia Meloni, su Twitter postando un articolo de Il Giorno su una storia di sfruttamento sul lavoro a Vigevano. “Avrebbero costretto – scrive la stessa Meloni sul social – il personale a lavorare in condizioni igienico sanitarie precarie, giorno e notte, con turni da 10-15 ore, senza un giorno di riposo”. Meloni ringrazia quindi la “@GDF di Pavia per aver chiuso 3 opifici e arrestato i “caporali” cinesi accusati di sfruttare i loro connazionali”.

Articolo precedente+Nuovi schiavi (cinesi) a Vigevano: 15 ore al giorno di lavoro, 3 arresti
Articolo successivo+Crollo di Novara, relazione del 2018 NON evidenziava criticità