Nuove professioni: il consulente SEO

    60

    Tra le nuove professioni di cui si sente parlare da un pò di tempo nel mondo del lavoro, c’è quella della figura del consulente SEOMa chi è la persona che si occupa di Seo? Cosa fa o realizza concretamente? Innanzitutto, stiamo parlando di una figura professionale, una persona che ha studiato, si è formata e certificata ed ha a disposizione diversi strumenti da utilizzare per lavorare al meglio nel mondo del web. SEO è l’acronimo di “Search Engine Optimization”, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca.

    Questa figura professionale ha quindi la possibilità di lavorare in una web agency, una seo agency o come libero professionista, per aziende, professionisti, start up e tutte le persone che vogliono fare crescere la visibilità del proprio sito e lavoro.

    Lo specialista Seo, analizzerà i siti, cercando di capire, interfacciandosi con il cliente, quali siano i punti deboli del sito che andranno sviluppati, le parti più importanti da fare emergere e i risultati da raggiungere. Fare crescere di visibilità un sito nei motori di ricerca, significa nello specifico conoscere bene l’algoritmo di Google, principale e più utilizzato motore di ricerca. Quindi avere una buona visibilità, significa avere più contatti, più opportunità raggiungere gli obiettivi prefissati (ad esempio la vendita). Fare crescere un sito nei motori di ricerca significa che rispetto a uno o più parole chiave identificate importanti per il business online dello specifico cliente se ne migliori il posizionamento nei motori di ricerca, facendo apparire il sito nella prima pagina della ricerca organica, aumentandone dunque la probabilità di essere visti ed essere cliccati con l’obiettivo di migliorare la conversione una volta che il visitatore è entrato nel nostro sito.

    Esistono varie tecniche per raggiungere questo obiettivo e le agenzie che si avvalgono di consulenti utilizzano diverse strategie, tra queste oggi la più apprezzata è il SEO Content Marketing, lo sviluppo di contenuti di alta qualità che aiutino a creare engagement e informazione con l’obiettivo come anticipato di migliorare la conversione. Fare SEO Content Marketing è parte di una strategia più ampia di Inbound Marketing e questo fa comprendere come ruolo del consulente SEO oggi sia sempre più strategico e complesso

    Oltre a skill in ambito tecnico un’altra importante abilità che deve avere un esperto consulente SEO è la capacita di migliorare la “brand awarness” (riconoscibilità di una marca) e la “brand reputation” (reputazione del marchio) del cliente, comunicando l’identità aziendale sui canali più appropriati.

    Fornire una consulenza SEO significa dunque soprattutto sviluppare dei contenuti di qualità, questo aiuterà a fare condividere l’articolo o il post tra i lettori, ed inoltre inserendo parole chiave corrispondenti al search intent degli utenti si potrà essere avvantaggiati nelle ricerche.

    Tra gli aspetti caratterizzanti un articolo scritto in chiave SEO troviamo ad esempio la scelta dei titoli degli articoli o dei post, che riferendosi al principale topic previa un’analisi del traffico generato avranno la doppia valenza di risultare interessanti lato motore di ricerca (sempre nel pieno rispetto delle line guida) e quello di incuriosire l’utente e spingerlo a leggere o meno il contenuto. Infine per diventare un consulente SEO e specialista di web marketing esistono corsi specifici con rilascio attestato finale. Recentemente è stato pubblicato da  Smart Web SEO un articolo che parla delle 6 abilità chiave che deve avere un consulente SEO al quale vi rimandiamo per ulteriori approfondimenti: https://www.smartwebseomilano.it/consulenza-seo-abilta-consulente-seo/

    Articolo precedenteAlla Franco Tosi commemorati i deportati nei campi di sterminio
    Articolo successivoMagenta: boom di abbonamenti per la stagione del Lirico