Novara, la DIA sequestra 600mila euro a imprenditore

144

 

NOVARA Beni per un valore di 600 mila euro, tra cui immobili, veicoli e conti correnti, sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia (Dia), su disposizione del Tribunale di Novara, a un imprenditore della provincia di Novara ritenuto in stretti rapporti, anche di tipo professionale, con soggetti appartenenti alla criminalita’ organizzata calabrese.

Sequestrate anche le quote di una societa’, operante nel settore dei materiali ferrosi, gestita da prestanome dell’imprenditore, gia’ condannato per riciclaggio e sottoposto a misura di prevenzione personale e patrimoniale.

Articolo precedenteUcraina/2, parla Nicolai Linin: condanno aggressione, ma la questione è complessa. Europa chiami Angela Merkel
Articolo successivoIl caso Robecco: dalla cascina Croce di Cornaredo respingono le accuse della Polizia locale