CronacaNewsPolitica

Novaceta, polemica in sala. Tisi e Labria attaccano. De Luca, pesante affondo in apertura

“L’amianto è già stato trasportato e rimosso”, attacca a muso duro De Luca

 

MAGENTA – Polemica in apertura dell’incontro pubblico sul caso Novaceta. L’avvocato Francesco Tisi ha chiesto di modificare l’ordine del giorno, e di cominciare con gli interventi dei lavoratori presenti in sala, spalleggiato da Giuliana Labria, che a voce alta ha condiviso l’invito di Tisi.

E’ quindi intervenuto, con parole molto dure,  Mario De Luca, del Movimento Popolare Dignità e Lavoro. 

“Avevamo chiesto un Consiglio, poi è stato surrogato in assemblea. Ricordo che durante la vertenza lavoro, la proprietà si era impegnata a mettere in sicurezza e bonificare l’area. Impegno non mantenuto, anche perché le proprietà sono state coinvolte in procedimenti giudiziari. Le Amministrazioni comunali si sono fidati dei proprietari, a differenza dei lavoratori. Nel dicembre 2011 abbiamo documentato che si stavano già demolendo i reparti. Quando parliamo di amianto non stiamo parlando dei tetti, bensì di centinaia di tonnellate di amianto cemento presente dentro lo stabilimento. La Polizia Locale, successivamente, è entrata nello stabilimento ed ha certificato quanto documentato dal  Movimento.

In due soli giorni fu certificato che interi bilici uscivano dall’area dopo aver smontato i filatoi. Non c’era un vero Piano di sicurezza, confermato dalla ditta che stava provvedendo allo smontaggio. Quindi, sin dal 2011, l’amianto veniva rimosso in assenza di condizioni di sicurezza. Ora mi domando: che fine ha fatto quell’amianto? Il Movimento ha continuato a presentare esposti. Nel settembre 2011  il Comune si è impegnato a sollecitare controlli ambientali rigorosi. Nel dicembre 2011, con esposti a Carabinieri e Gdf, abbiamo chiesto di visionare gli atti e di indire un Consiglio comunale. Ora, a seguito di un’ordinanza del sindaco di demolizione, è stata disposta la demolizione di alcune parti dell’area.

Le foto che abbiamo esposto dimostrano che c’è stata una demolizione selvaggia e non conforme alle leggi. Ora chiediamo: le tubazioni rimosse erano o  meno rivestite di amianto? Dove sono stare sversate? Sono stati effettuati carotaggi del terreno? Leggete cos’hanno trovato nell’area Sna Viscosa di Pavia, che è molto simile alla Novaceta. Chiediamo a sindaco e Comune di essere vigili”.

Vedi Altro

Fabrizio Provera

Prova Note

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi