Cultura/Tempo LiberoNews

Norbert Niederkofler (San Cassiano) nuovo chef a 3 stelle Michelin. Tutte le ‘stelle’ di Milano e Lombardia

 

PARMA – Si sta svolgendo al teatro Regio di Parma la cerimonia di presentazione della Guida Michelin Italia 2018.

Norbert Niederkofler del St. Hubertus a San Cassiano il Val Badia è l’unico nuovo chef a tre stelle Michelin, il massimo riconoscimento concesso dalla ‘guida Rossa’ (l’unica guida cartacea, assieme a quella delle Osterie di Slow Food, ad avere ancora un peso).
Emozionatissimo il cuoco ladino ha dedicato la conquista alla famiglia (“mia moglie Cristina e mio figlio Tommaso passano tante ore a casa senza di me”) e alla sua squadra, un team-famiglia di trenta elementi. Una mattinata che porta alla cucina italiana 26 novità positive: di cui 22 nuove stelle, 3 nuovi due stelle, 1 nuovo tre stelle (per un totale di 356 stellati nel Paese).

Tutt gli altri precedenti chef a  tre stelle sono  stati confermati:
Bottura, Romito, Alajmo, Santini dal Pescatore, Crippa, Beck, Pinchiorri, Cerea.

Per quanto riguarda Milano e la Lombardia, restano a tre stelle Chicco Cerea-  “Da Vittorio” a Brusaporto- e   “Dal Pescatore” di Canneto Sull`Oglio (Mantova).

Si aggiudica per la prima volta Due stelle Andrea Aprea di Vun a Milano. Tra le new entry con una Stella tanti lombardi: “Contraste” con Matias Perdomo (Milano),  “Trussardi alla Scala”Roberto Conti (Milano), “Essenza” con Eugenio Boer (Milano).

Stella anche per “Villa Giulia” a Gargnano (Brescia) con Maurizio Bufi, “Florian Maison” (San Paolo d’Argon a Bergamo) e per  “Berton al lago” a Torno (Como).

Come già scritto da Ticino Notizie, passano da due a una stella “Sadler” (Milano) e  “Ristorante Cracco” (Milano).

ECCO L’ELENCO COMPLETO DEGLI STELLATI IN LOMBARDIA: 

TRE STELLE:  “Da Vittorio” a Brusaporto e di  “Dal Pescatore” a Canneto Sull`Oglio (Mantova).

DUE STELLE: “Miramonti l’altro” a Concesio (Brescia), “Villa Feltrinelli” a Gargnano (Brescia), Enrico Bartolini al Mudec (Milano), “Il Luogo di Aimo e Nadia” (Milano), “Seta” (Milano) e la new entry “Vun” (Milano)

UNA STELLA (provincia per provincia)

– MILANO: “Armani”, “Berton”, “Contraste”, “Cracco”, “Essenza”, “Innocenti Evasioni”, “Felix Lo Basso”, “Iyo”, “Joia”, “Lume”, “Sadler”, “Tano Passami l’Olio”, “Tokuyoshi”, “Trussardi alla Scala”. A Cornaredo si conferma il “D’O” di Oldani.

– BERGAMO: “Frosio” (Almè), “Antica Osteria dei Camelì” (Ambivere), “Il Saraceno” (Cavernago), “Casual” (Bergamo), “A’anteprima” (Chiuduno), “Florian Maison” (San Paolo D’Argon), “LoRo” (Trescore Balnerario), “San Martino” (Treviglio), “Osteria della Brughiera” (Villa D’Almè)

– BRESCIA: “Gambero” (Calvisano), “Da Nadia” (Castrezzato), “Due colombe” (Corte Franca), “Esplanade” (Desenzano del Garda), “Lido 84” (Gardone della Riviera), “La Tortuga” (Gargnano), “Villa Giulia” (Gargnano), “Leon d’Oro” (Pralboino), “La Rucola” (Sirmione).

– COMO: “Il Cantuccio” (Albavilla), “Mistral” (Bellagio), “Da Candida” (Campione d’Italia), “I Tigli in Theoria” (Como), “La locanda del notaio” (Pellio d’Intelvi), “Berton al lago” (Torno).

– LECCO: “Dac a trà” (Castello di Brianza), “Al Porticciolo 84” (Lecco), “Pierino Penati” (Viganò)

– MONZA E BRIANZA: “Pomiroeu” (Seregno)

– MANTOVA: “Ambasciata” (Quistello)

– PAVIA: Locanda Vecchia Pavia “Al Mulino” (Certosa di Pavia), “I Castagni” (Vigevano)

– SONDRIO: “Umami” (Bormio), “Il Cantinone e Sport Hotel Alpina” (Madesimo), “La Présef” (Mantello), “Lanterna Verde” (Villa di Chiavenna)

– VARESE: “Acquarello” (Fagnano Olona), “Ilario Vinciguerra” (Gallarate), “La Tavola” (Laveno Mombello), “Ma.Ri.Na.” (Olgiate Olona).

 

Norbert Niederkofler
Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi