NewsTerritorio

‘No al nuovo centro commerciale di Corbetta’

Iniziativa del sito Parconaviglio.com, che lancia una petizione on line

 

CORBETTA- Corbetta è un Comune di medie dimensioni della Provincia di Milano in cui risiedono circa 17.365 persone. Si caratterizza per la vicinanza con l’area tutelata dal Parco Lombardo della Valle del Ticino e per l’inserimento tra i territori protetti dal Parco Agricolo Sud Milano. Il territorio agricolo è pari a1101,22 ettari su un’area comunale di1876,45 ettari. Dunque, la forte vocazione agricola di questo territorio, che si pone in contrasto con l’avanzata della metropoli milanese, è evidente.

Una vocazione minacciata dalla variante al Piano di Governo del Territorio (PGT) che l’attuale amministrazione propone allo scopo di creare un insediamento commerciale di grande distribuzione a carattere non alimentare. L’intervento è proposto in località Pobbia lungo la S.P. 11, una direttrice altamente congestionata dal traffico veicolare proveniente e diretto a Milano.

La necessità di questo intervento è giustificata dall’attuale sindaco di Corbetta dalla volontà di completare l’offerta commerciale di grandi strutture di vendita a carattere non alimentare che, secondo stime opinabili, vedono il Comune sotto dotato da questo punto di vista. Una considerazione miope che non rileva la presenza di un’offerta commerciale ampia e variegata proprio in prossimità del Comune di Corbetta. Sono infatti solo 600 metri lineari quelli separano il luogo dove è previsto l’insediamento e l’attuale Centro Commerciale Destriero sito nel comune di Vittuone. L’offerta commerciale di questo polo è così composta: 27.000 mq. di attività commerciale; 1 grande ipermercato; 5.500 mq. di galleria; 2.200 posti auto, di cui 1.600 coperti.

Appare evidente che la quantità e la varietà commerciale è più che mai assicurata anche senza altri interventi. Questa tesi è ulteriormente avvalorata dalla presenza di un altro centro commerciale distante 3,2 km, sito a Sedriano lungo la medesima strada provinciale, a 4 minuti in auto, e di recentissima costruzione.

Bisogna poi considerare che l’attuale crisi economica ha mutato lo scenario facendo perdere parte del potere di acquisto che era nelle mani delle famiglie.

Non sono solo ragioni di carattere idealistico – difesa del territorio, tutela delle piccole imprese del commercio, lotta all’inquinamento – che spingono ad un’azione simile. Sono soprattutto le lacune nei documenti prodotti dall’Amministrazione e i contrasti con le politiche provinciali e regionali che lasciano molti dubbi.

Non si capisce in che modo gli interventi previsti dalla variante al PGT e fortemente voluti dall’attuale Sindaco possano riqualificare e aiutare le piccole imprese del commercio che sono inserite nel contesto urbano di Corbetta. Non si comprende neanche come sia possibile valorizzare e preservare l’ambiente naturale costruendo in un’area verde. Infine, non si capisce come sarà possibile migliorare la situazione viabilistica della S.P. 11 che attualmente risulta altamente congestionata per buona parte della giornata.

Per questo chiediamo al sindaco di Corbettaalla Giuntaall’Amministrazione tutta e al governatore della Regione Lombardia di fermare il progetto di variante di cui non si percepisce la necessità e l’utilità. I cittadini sono stanchi di veder deturpato il territorio in cui vivono, in cui dovranno crescere i loro figli e in cui le risorse naturali sono spesso e volentieri messe in secondo piano per favorire gli interessi dei costruttori.

Il link per firmare la petizione:

http://www.parconaviglio.com/index.php?option=com_content&view=article&id=921:petizione-completa&catid=66:petizione&Itemid=356

 

 

 

 

Fabrizio Provera

Prova Note

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi