Nerviano, le proposte delle scuole primarie.. per la città

126

 

NERVIANO –  Coinvolte dai loro insegnanti, ci hanno dato dentro con decisione. E hanno dimostrato con chiarezza quale sia la loro idea su quanto serva alla città di Nerviano per impostare armonicamente il suo futuro. Gli studenti delle scuole primarie di Nerviano hanno sfornato proposte a tuttocampo su ambiente, cultura, esigenze aggregative, sport.

E , durante l’ultimo consiglio comunale andato in scena l’altra sera, hanno avuto anche la possibilità di spiegarle in modo dettagliato.  Una classe della primaria Rita Levi Montalcini ha lavorato sull’aspetto dell’aggregazione manifestando l’idea di “creare un centro di aggregazione per giovani, anziani e adulti dove ci si possa scambiare servizi ed esperienze su sport, cultura, arte con il motto “Insieme si sta meglio”. La classe terza a della primaria di via Di Vittorio ha affrontato invece soprattutto la tematica dell’ambiente evidenziando la necessità di gestire le risorse in modo responsabile senza sprecarle.  “Abbiamo aiutato – hanno spiegato  i ragazzi – a ripulire un’area dai rifiuti e ci è sembrato bello insistere sulla necessità dei cittadini di usare meglio la Casetta dell’acqua per poter consumare meno plastica e ridurre quindi l’inquinamento“.  La quarta A della “Rita Levi Montalcini” , non da ultimo, ha ottenuto un riconoscimento particolare per avere progettato  una struttura polivalente suddivisa in varie aree, dallo svago all’ambiente, dallo sport alla salute e al benessere. Per tutti loro un attestato di riconoscimento da parte della giunta e l’impegno di quest’ultima a tenere conto dei loro suggerimenti.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteI piani futuri di Mark Zuckerberg: ‘Connetteremo 1 miliardo di persone nel mondo’
Articolo successivoMagenta: passaggio di consegne al Rotary da Marina Mignone a Osvaldo Chiaramonte