Nerviano, donna 63enne accoltella il marito

    177

     

    NERVIANO – Il gip di Milano ha convalidato l’arresto della donna di 63 anni che ieri era stata messa ai domiciliari per aver accoltellato il marito dopo una lite a Nerviano. Ha ritenuto pero’ la misura dei domiciliari troppo afflittiva, convertendola in allontanamento dalla casa familiare. Sara’ ora in sede di convalida che il gip dovra’ decidere se riformulare l’iniziale accusa di tentato omicidio, emessa in flagranza, in lesioni gravissime.

     

     

     

     

     

     

     

     

    Il 71enne si era presentato in ospedale a Rho l’altra notte con un coltello conficcato nella schiena a poca distanza dalla colonna vertebrale e dietro il cuore, grave ma non in pericolo di vita. Ai medici aveva pero’ raccontato di essere caduto sulla lama mentre stava facendo giardinaggio. Gia’ da subito la versione non aveva convinto i carabinieri di Legnano, guidati da Francesco Cantarella, che avevano deciso di approfondire e recarsi nell’abitazione. Qui avevano trovato la moglie che era subito crollata davanti ai sospetti, ammettendo la lite.
    Nell’immediato la donna era stata messa ai domiciliari a casa del figlio, ma ora il gip ha deciso di sostituire la misura cautelare con l’allontanamento dalla casa familiare, rimettendola quindi in liberta’.

    Articolo precedenteAscoltati da noi.. per voi- The Black Keys, ‘Let’s rock’, di Claudio Trezzani
    Articolo successivoSedriano: pomeriggio di fuoco, brucia un campo di grano