Nerviano, 5.400 euro per distribuire saturimetri ai malati Covid

    78

     

    NERVIANO _ Parola d’ordine, prevenzione. Per fronteggiare a dovere l’emergenza Covid-19, la giunta comunale del sindaco Massimo Cozzi ha pensato di mettere a disposizione della popolazione dei saturimetri per tenere sotto controllo i battiti cardiaci e la respirazione, uno dei fattori discriminanti per sapere se si sia caduti nella rete del virus oppure no. Gli apparecchi saranno distribuiti, sottolinea la giunta nella delibera di adozione dell’iniziativa, “tramite i medici di famiglia operanti sul territorio comunale”.

     

    La delibera ricorda che “il saturimetro è un piccolo dispostitivo che permette di misurare rapidamente e in modo non invasivo la saturazione dell’ossigeno nel sangue e contemporaneamente rileva la frequenza cardiaca dando informazioni preliminari sui parametri vitali legati alla funzionalità respiratoria”. Da qui la scelta di “mettere a disposizione dei medici un numero congruo di saturimetri da distribuire agli assistiti in caso di necessità”. Un progetto per il quale la giunta del monastero degli Olivetani ha messo in campo la somma di 5.400 Euro. “In tutto – spiega Cozzi – si tratta di una trentina di saturimetri da distribuire ai nove medici di base del nostro territorio , un piccolo gesto a cui, come sindaco, tengo in modo particolare”.

    Cristiano Comelli

    Articolo precedenteCorbetta: il dono di Natale di Massimo Macchi e Marco Ballarini (VIDEO)
    Articolo successivoTrecate, la cura Binatti-Pasca funziona: reati in netto calo, la città è sicura