Nel 2020 il Gigante ha donato 800mila pasti al Banco Alimentare

145

 

MILANO  Ottocentomila pasti per sostenere chi, piu’ di altri, nel 2020 si e’ trovato in difficolta’ durante la pandemia. E’ questo il risultato, si legge in una nota, della collaborazione tra i ‘Supermercati Il Gigante’, una settantina di punti vendita, 46 dei quali in Lombardia, e la rete del Banco Alimentare, la piu’ grande realta’ italiana per il recupero delle eccedenze alimentari.

“Un connubio, quello con il Banco Alimentare – spiega Giorgio Panizza, consigliere d’amministrazione del ‘Gigante’, illustrando i risultati del 2020 – iniziato undici anni fa e che durante la pandemia dello scorso anno e’ culminata con la donazione di oltre 400 tonnellate di alimenti, equivalenti, appunto, a oltre 800 mila pasti che il Banco Alimentare recupera per distribuire gratuitamente alle strutture caritative convenzionate sul territorio”.

“Un impegno – aggiunge Panizza – mirato a dare un sostegno concreto alle tante persone e famiglie che soprattutto durante la fase piu’ acuta della diffusione del virus si sono trovate a fare i conti con momenti davvero difficile.” e che “sta proseguendo anche in questo periodo” di vacanze.

Articolo precedenteLombardia/Covid: ieri 637 casi, un decesso, ricoveri stabili
Articolo successivoAbbiategrasso: Fiab-Abbiateinbici e l’eterno rosso.. del ponte di San Pietro