‘Ndrangheta, smantellata la Locale di Rho: tra i destinatari dell’ordinanza cautelare un uomo di Corbetta e uno di Arluno

893

RHO/CORBETTA/ARLUNO Ci sono anche un uomo di Corbetta di 47 anni e un coetaneo di Arluno tra i 55 destinatari dell’ordinanza cautelare firmata dal Gip presso il Tribunale di Milano, Dottoressa Stefania Donadeo, riguardante una maxi inchiesta sulla Locale ‘ndrangheta di Rho. 49 sono gli arrestati. 

L’obiettivo era smantellare l’organizzazione criminale che Gaetano Bandiera, già condannato con l’operazione ‘Infinito’ stava tentando di ricostituire. I reati contestati vanno dall’associazione per delinquere di stampo mafioso, al traffico di stupefacenti, estorsione, minacce, violenza privata, incendio, detenzione e porto illegale di armi, intestazione fittizia di beni.

La maggior parte dei destinatari del provvedimento è residente a Rho, ma troviamo anche i comuni limitrofi: Nerviano, Parabiago., Lainate, Vanzago. Il corbettese, in particolare, è residente nella frazione di Cerello ed è già agli arresti domiciliari per altra causa.

Articolo precedente+A Milano e Brianza l’industria continua a correre, anche nel terzo trimestre
Articolo successivoMondiali in Qatar: il banco (col petrolio) vince sull’ipocrisia occidentale- di Andrea Tomasini