NewsPolitica

NCD, praticantato amministrativo: “L’ennesimo fallimento”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL GRUPPO NCD MAGENTA – roccoUna interpellanza, da noi presentata nel consiglio comunale del 24 marzo, riguardava il progetto “Praticantato Amministrativo” voluto dall’Amministrazione Invernizzi e riservato ai giovani dai 18 ai 35 anni. Scopo del praticantato era di promuovere la più ampia partecipazione dei giovani cittadini all’attività amministrativa incentivando forme di partecipazione alla vita sociale e politica e consistente in un’ attività di affiancamento ai componenti della giunta.
L’ammissione al progetto era condizionata ad una valutazione del tirocinante da parte del Sindaco e della sua Giunta e questo particolare la dice lunga sul tipo di selezione praticata.
Il via del progetto avveniva con avviso pubblico nel giugno 2013 scadente il 19 luglio 2013. Successivamente prorogato al 30 settembre 2013.
Dopo circa sei mesi di assoluto silenzio, il Sindaco, in risposta alla nostra interpellanza nel consiglio comunale del 24 marzo 2014, ci rispondeva quanto segue:
“ effettivamente siamo in ritardo” proseguendo poi nel tentativo di giustificare il mancato avvio, spiegandoci che stanno valutando altre possibilità e che non escludono adesioni ad altre forme di praticantato promossi e sostenuti da enti superiori.
Secondo noi faceva prima a dirci che questo progetto è l’ennesimo fallimento di una lunga serie e che cosi com’è non può che far riflettere e preoccupare sulla capacità di questa giunta di proporre progetti validi.
Le ragioni per cui questo progetto non è da noi condiviso sono sostanzialmente due:
Uno, perché hanno portato avanti, in modo maldestro e per lungo tempo inutilmente, un progetto non condiviso neanche dai loro giovani sostenitori.
Secondo, alla luce di ciò che andiamo dicendo da tempo, e cioè, che questa è una giunta che rappresenta solo la loro parte politica e di conseguenza non facciamo fatica a pensare che se questo progetto avesse avuto successo non poteva che essere inteso come formazione delle future leve della loro parte politica.
Preoccuparsi di formare i loro giovani è legittimo, ma usare le istituzioni per fare ciò molto meno.
Non possiamo far a meno di sottolineare che siamo governati da un Sindaco di parte e che purtroppo, per tutti noi, non ne indovina una.

I consiglieri del Nuovo Centrodestra
Giovanni Lami Rocco Morabito

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi