‘++Moratti: in Lombardia vaccinato 98% degli 80enni e 80% dei 70enni

    107

     

     MILANO  Continuano i progressi della campagna regionale anti Covid.  A quanto riferito nelle scorse ore, in Lombardia si contano 4,5 milioni di vaccini somministrati, il 95,5% delle dosi consegnate, e un ritmo di 85 mila inoculazioni al giorno, anche se “si potrebbe fare molto di più se avessimo più dosi”, secondo la vicepresidente della Regione lombarda Letizia Moratti che parla alla Stampa.
    “Abbiamo messo in sicurezza il 98% degli ultra 80 enni e quasi l`80% dei 70 enni ha già ricevuto la prima dose”, ma per i richiami durante le vacanze “stiamo lavorando in Regione per evitare di fissare appuntamenti nel periodo clou, cioè metà agosto, quando in molti saranno in ferie. Auspichiamo una collaborazione tra regioni almeno per quanto riguarda i lavoratori lombardi. Se una persona deve fare la seconda dose mentre è in un`altra egione, allora pensiamo che debba essere quella regione a fargliela”.
    Da lunedi inoltre le regioni italiane potranno aprire alle vaccinazioni degli over 40 (si arriverà infatti sino ai nati nel 1972). Il commissario per l’emergenza, Francesco Figliuolo, lancia lo sprint della campagna in vista dell’estate, confortato dal calo della curva epidemiologica (oggi ancora sotto i diecimila nuovi casi per il quarto giorno consecutivo) e dall’impennata delle somministrazioni, che oggi hanno superato quota 25 milioni, pari cioe’ ad un terzo della platea. L’ennesimo step di una road-map che sembra avanzare spedita e che vedra’, gia’ da giugno, l’arrivo delle fiale anche nelle aziende. Ed intanto il premier Mario Draghi, durante il question time alla Camera, ha invitato ad “accelerare sullo sblocco dell’export” prima di “arrivare ad una liberalizzazione dei  brevetti.
    Articolo precedenteDonna 25enne trovata morta a Mazzo di Rho: indagano i Cc
    Articolo successivoFesta notturna in albergo per Lukaku e giocatori dell’Inter: multati dai Cc