+Monza, aggressione sessuale in pieno centro: arrestato marocchino 26enne

194

 

MONZA Stava parlando al telefonino con una sua amica quando si è sentita afferrare per un braccio da un uomo che l’ha spintonata contro una ringhiera e dopo averla bloccata prendendola per il collo ha iniziato a palpeggiarla sulle parti intime.

Le grida di aiuto della ragazza hanno attirato due volanti della Questura che dopo averla soccorsa sono riusciti a bloccare l’aggressore dopo un centinaio di metri. E’ successo lunedì  a Monza in via Pavoni intorno alle 12. Arrestato e accompagnato presso gli Uffici della Questura, l’uomo è stato identificato per un 26enne cittadino marocchino, domiciliato in città ed in attesa della definizione del procedimento di emersione, sospeso in quanto gravato da precedenti di polizia in materia di reati contro la persona ed il patrimonio. La donna è stata accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale San Gerardo dove le venivano diagnosticati 15 giorni di prognosi per contusioni multiple e cervicalgia, e presso la Questura la vittima formalizzava la denuncia, venendo attivata dalla Procura della Repubblica di Monza la procedura del ”Codice Rosso”.

Articolo precedenteAbbiategrasso, giovedì e venerdì si recuperano gli spettacoli estivi saltati
Articolo successivoGp Monza/1, 100 anni di autodromo e 350mila persone attese