Mind, ponte di Mazzo di Rho, Borghetti (PD): “Soddisfazione per intervento della Regione a fianco del Comune di Rho”

    80

    MAZZO RHO – “Voglio esprimere la mia soddisfazione per la buona riuscita dell’iniziativa a favore del ponte di Mazzo di Rho, che nello scorso mese di dicembre avevo portato avanti insieme al collega consigliere regionale rhodense Simone Giudici dichiara il vice Presidente del Consiglio Regionale, Carlo Borghetti-: in quella occasione, su nostra proposta, Regione Lombardia si era impegnata a interessarsi attraverso il Presidente Fontana presso il Governo per il consolidamento strutturale del ponte di Mazzo”.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Borghetti fa riferimento al fatto che, grazie a una intuizione dell’assessore ai Lavori Pubblici di Rho, Maria Rita Vergani, il Presidente della Regione e il Sindaco di Rho hanno inviato una lettera congiunta al Ministero delle Infrastrutture per lo sblocco e la ridestinazione degli 8 milioni di euro che spettano a Rho da anni per il completamento delle opere viabilistiche del polo fieristico di Rho-Pero (opere finanziate, ma mai realizzate).

    L’idea dell’assessore Vergani, concordata con Città Metropolitana, prevede infatti che -di quegli 8 milioni- 4,5 milioni di euro vengano utilizzati subito per gli interventi manutentivi di consolidamento statico del ponte di Mazzo, e quindi la restante parte venga utilizzata per la realizzazione di una rotatoria all’intersezione con viale De Gasperi.

    “Il consolidamento del cavalcaferrovia, oggi precluso ai trasporti eccezionali, agli autocarri e ai mezzi pesanti –conclude Borghetti– è un intervento fondamentale per la viabilità nell’area del polo fieristico che interessa anche il progetto MIND (post Expo), ed è quindi giusto che anche Regione Lombardia faccia la sua parte”.

    Articolo precedenteSequestrata la Metal Drum di San Vittore Olona: violate le norme in materia di sicurezza e gestione rifiuti pericolosi
    Articolo successivoMagenta, Chiara Calati: “Porto avanti i valori del centrodestra unito”