Milano Torino, tutte le info logistiche: centro di Magenta chiuso dalle 8 alle 13

    111

     

     

    MAGENTA – E’ stata appena presentata in conferenza stampa in piazza Formenti la gestione della viabilità cittadina in occasione della gara ciclistica Milano Torino, che comporterà un grande sforzo per Magenta.

    “La città si sta preparando e vestendo a festa nell’imminenza della gara”, ha esordito il sindaco Chiara Calati, “stiamo pensando se offrire uno spettacolo la sera del martedì. Ci sono ovviamente misure di sicurezza che andranno adottate assieme al nostro corpo di Polizia Locale.  Per le scuole ci sarà un’ordinanza di chiusura, ce ne sono tre direttamente coinvolte sul percorso. Stiamo peraltro avviando un contest rivolto agli studenti che sarà chiuso tra 1 mese quando effettueremo le premiazioni.  Ci piace infatti l’idea di lasciare qualcosa della corsa anche quando sarà passata. Stiamo lavorando all’evento da fine luglio, abbiamo fatto di fretta ma speriamo di aver fatto un buon lavoro”.

    Il vicesindaco Simone Gelli ha aggiunto che “Magenta si apre ad eventi di grande rilevanza. Partiremo dal centro per poi dirigersi verso Pontevecchio e Pontenuovo, la gara di fatto parte martedì pomeriggio sino alla mattina di mercoledì. Siamo collegati con Prefettura e Questura, considerando la levatura della Milano Torino. Polizia Locale e Carabinieri hanno agito di comune accordo, in perfetta sinergia”.

    Il comandante Monica Porta ha specificato che la cittadinanza sarà coinvolta nella comunicazione delle varie chiusure: il centro cittadino sarà chiuso dalle 8 alle 13.30 (circa) di mercoledì 10, mentre il cuore del percorso sarà piazza Mercato, da lì via Matteotti, via Villoresi, via Garibaldi, via Manzoni, le Canossiane,  via Mazzini e piazza Liberazione. Il divieto di sosta scatterà in centro dalle 6 del mattino.

    Piazza Mercato sarà chiusa da martedì sera. Il percorso proseguirà verso  via Novara, l’Iper, la rotonda verso Malpensa, in via De Medici (davanti alla Saffa) dove scatterà il cronometro. Poi si andrà verso Pontevecchio, via Pellegatta e da lì verso Robecco sul Naviglio. Sarà utilizzabile da tutti il parcheggio del cimitero, mentre il multipiano di via De Gasperi sarà gratuito.

    Saranno impegnati circa 60 volontari lungo il percorso. I veicoli in arrivo da Novara saranno bloccati al semaforo di via Foscolo: la partenza sarà alle 11.40, verso le 11.45 i corridori saranno alla  Saffa e da lì proseguiranno verso Pontevecchio e Robecco: di fatto, i mezzi in arrivo da Novara saranno bloccati attorno alle 11.25, con la strada che sarà percorribile prima di mezzogiorno. Ogni blocco (segnato in giallo sulle mappe) sarà presidiato dai predetti volontari, che impediranno l’accesso agli automezzi.

    L’asse lungo via Milano, verso l’ospedale e la zona sud, sarà del tutto accessibile a livello viario, garantendo così una importante valvola di sfogo per le auto.

    Parteciperanno  anche le Protezioni Civili di Magenta e Corbetta.

    Piazza Liberazione sarà occupata dal palco di RCS, con la presentazione delle squadre, la diretta  televisiva ed alcuni stand degli sponsor.

    Saranno presenti (con uno spazio apposito in Casa Giacobbe) anche gli sponsor locali coinvolti dal Comune di Magenta, sia i maggiori che i minori, con partecipazione anche della Pro Loco. L’affluenza stimata, tra pubblico, squadre, personale della carovana e media, è stimata in alcune migliaia di persone, attorno alle 5mila presenze.

    Articolo precedenteLegnano, tre Giovedi Culturali alla libreria Nuova Terra
    Articolo successivoRobecco: incidente durante un giro a cavallo nelle campagne di Casterno, ragazza ferita