Milano, la Polizia in via Bolla, Scurati (Lega): “Degrado e insicurezza, citofonare Sala’

60

“Milano rischia di essere una delle città meno sicure di tutta Europa”

MILANO – “Ringrazio la Polizia di Stato per l’intervento di questa mattina in via Bolla, a Milano, durante il quale le Forze dell’Ordine hanno perquisito numerose abitazioni per individuare le armi e i responsabili della maxi rissa avvenuta settimana scorsa nel quartiere del Gallaratese. Purtroppo, ci troviamo di fronte ad una situazione di grave instabilità sociale, dovuta essenzialmente al lassismo dell’amministrazione comunale di Milano, guidata da Beppe Sala. La sua giunta, e anche prima di lui quella Pisapia, non hanno fatto nulla per evitare il crearsi di condizioni di grave disagio, le cui conseguenze sono la nascita di vere e proprio ‘polveriere’ in città, di cui via Bolla è purtroppo solo un esempio”.

Così Silvia Scurati, Consigliere regionale della Lega, che commenta la situazione di via Bolla, dove questa mattina è intervenuta la Polizia di Stato con una maxi retata.
“Per capire e individuare le vere responsabilità della situazione di invivibilità di via Bolla – sottolinea Scurati – bisogna ricordare che Aler gestisce le assegnazioni degli alloggi popolari solo dal 2020. Le criticità di via Bolla sono completamente imputabili al Comune di Milano, che è responsabile dei Servizi sociali e di tutta la situazione che è venuta a crearsi, dal momento che le occupazioni abusive delle case di via Bolla da parte dei rom sono avvenute a seguito dello sgombero del campo di via Barzaghi. L’amministrazione milanese ha quindi lasciato che la situazione degenerasse fino a questo punto, senza far niente, e costringendo i propri cittadini a convivere con questa consistente sacca di degrado in città”.
“Non è purtroppo l’unico caso a Milano – conclude Scurati – per questo occorre porre rimedio prima che si verifichino, in futuro, avvenimenti simili. Se a questo caso, aggiungiamo la situazione di quotidiana insicurezza che si registra anche in centro, come nella zona di Stazione Centrale, possiamo dire che Milano si candida ad essere una delle città meno sicure di tutta Europa”.
Articolo precedenteFesta del Solstizio 2022, musica nel colore in Villa Naj Oleari: a Magenta il 21 e 22 giugno co Totem e Fucsina
Articolo successivoAuguri Paul! Di Massimo Moletti