Milano omaggia Enzo Tortora e posa una targa

    228

     

    MILANO Milano ha ricordato ieri Enzo Tortora, presentatore tv di programmi come Portobello e politico, eletto con i Radicali, con una targa a lui dedicata in via dei Piatti 8, dove ebbe la sua residenza milanese e dove sconto’ gli arresti domiciliari dopo che venne accusato ingiustamente di associazione camorristica, per poi essere assolto definitivamente.
       Alla cerimonia di scoprimento era presente il sindaco, Giuseppe Sala, oltre ad esponenti dei Radicali e la compagna di Tortora, Francesca Scopelliti. A chiedere al Comune di dedicare un ricordo a Tortora, a 33 anni dalla sua morte avvenuta nel 1988, e’ stato il Consiglio comunale di Milano che ha approvato un ordine del giorno del consigliere di Forza Italia, Alessandro De Chirico.
       Per il sindaco Sala la posa di questa targa “e’ un segno doveroso, un gesto che arriva un po’ tardi ma e’ una piccola restituzione di quello che Milano deve a Enzo Tortora. Le responsabilita’ di quello che e’ successo sono anche collettive, non solo della giustizia, perche’ i media e le altre persone non si sono serrate intorno a lui”.
    Articolo precedente‘++Covid, ieri in Lombardia altri 54 ricoverati in meno
    Articolo successivoNel Parco Ticino è tempo di.. rondoni. Segnalateli, sono utilissimi (all’uomo)