+Milano, la Polizia arresta il rapper Niko Pandetta

271

 

MILANO  La Polizia di Stato ha arrestato a Milano Niko Pandetta a seguito di un’ordine di carcerazione per spaccio ed evasione. Il cantante dopo aver pubblicizzato la notizia della sua condanna sui social si era sottratto al provvedimento ma è stato rintracciato in zona Quarto Oggiaro dagli agenti della Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile di Milano.

Il rapper Niko Pandetta è stato condannato in via definitiva a 4 anni di reclusione per spaccio di droga e evasione. Il cantante neomelodico, che sui social si vantava di essere nipote di un boss, dopo la condanna ha postato diversi messaggi sui social per assicurare i suoi fan di “essere cambiato”. “Non fuggo più né dalla polizia né dalle mie responsabilità”, aveva assicurato. Disco d’oro per il brano ‘Pistole nelle Fendi’ e il disco ‘Bella vita’, Niko Pandetta aveva assicurato che “il nuovo disco è pronto. L’anno prossimo tutti a casa.Anche se mi arrestano ho cinque dischi pronti. Posso mancare io fisicamente ma non mancherà la mia musica perché io vivo con quella paura che mi arrestano perciò facciamo con il mio Producer 7 pezzi alla settimana. Se io vado a prendere il mio computer ho 350 pezzi pronti posso stare anche vent’anni in galera”. Il cantante ha anche invitato i suoi fan a lasciar perdere la strada della criminalità. L’ultima foto sui social lo inquadra in cella nel carcere milanese di Opera.

 

Articolo precedenteIl turbighese Attilio Vigevano (1874-1927), Governatore della Dalmazia e capo dei Servizi Segreti militari…
Articolo successivoCasorezzo: riprendono i lavori del gruppo giovani con lo sguardo alla Giornata Mondiale della Gioventù