Milano, la Digos arresta 4 (neo) nazisti stile Illinois

    73

     

    MILANO  Quattro misure restrittive della liberta’ personale, a carico di 4 cittadini italiani, sono state eseguite dagli agenti della Digos della Questura di Milano, a Milano e Trieste a seguito di una inchiesta che ha permesso di individuare e disarticolare un’organizzazione clandestina – A.R. Avanguardia Rivoluzionaria – composta da giovanissimi che, ispirandosi ai gruppi suprematisti americani, perseguiva l’instaurazione di un nuovo ordine mondiale di matrice nazi-fascista, incitando alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e nazionali.

     

    I quattro ventenni del gruppo di matrice nazi-fascista “Avanguardia Rivoluzionaria” avrebbero tentato di allargare il proprio raggio d’azione attraverso rapporti diretti con altre organizzazioni di estrema destra, come il sodalizio elvetico “Junge Tat”.
    E’ quanto emerge dall’inchiesta della Digos di Milano, coordinata dai pm Alberto Nobili ed Enrico Pavone del pool antiterrorismo.
    Il gruppo – stando alle indagini – aveva pianificato azioni violente e programmato azioni intimidatorie per recuperare denaro. Lo scorso maggio uno degli indagati durante una viaggio in Svizzera e’ rimasto coinvolto in un’aggressione organizzata da movimenti antifascisti ai danni degli esponenti svizzeri della Junge Tat.

     

     

     

    Articolo precedente‘++Pregliasco: infettati post vaccino NON vanno in rianimazione
    Articolo successivoFanghi tossici nei campi (e non solo): Robecco Futura ‘interroga’