CronacaNews

Milano, imprenditore in crisi tenta suicidio: salvato dagli agenti

Una tragedia evitata. Una bella notizia

 

MILANO – L’azienda è in crisi e l’imprenditore tenta il suicidio in auto. Ha un attimo di titubanza, chiama il 112 e gli agenti riescono a salvarlo. È successo ieri mattina a Milano. L’uomo, classe 1972, sposato, ha scritto dei brevi biglietti ai suoi cari, li ha imbustati e portati con sé sulla sua auto, dentro alla quale si è chiuso, collegando il tubo di scappamento. Alle 8.15, con una crisi respiratoria già in corso, ha chiamato i soccorsi: “Sto morendo”, ha detto alla centrale operativa del 112.

 

Gli operatori sono riusciti a tenerlo a lungo al telefono e a richiamarlo, una volta che l’uomo ha buttato giù. L’imprenditore non è di molte parole, ma confessa di essere al lavoro. Così, attraverso la visura camerale, gli agenti riescono a risalire all’indirizzo dell’azienda, un rivenditore d’auto in zona Mecenate. Arrivano sul posto poco dopo le 8.30, quando l’uomo dentro l’auto è già svenuto. Sfondano i vetri e la portiera (nell’intervento un agente si ferisce a una mano) e lo trascinano fuori dall’abitacolo, dove gli operatori del 118 lo rianimano. Le manovre sul posto consentono di ripristinare una normale ventilazione, tanto che l’uomo arriva al Policlinico, dove è ora ricoverato, in codice giallo

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi