Milano: furti in casa di giocati dell’Inter ed influencer. Due gli arrestati

190

MILANO – La Polizia di Stato ha arrestato due cittadini croati, residenti in un campo nomadi nel Milanese, presunti responsabili di furti in appartamento avvenuti a danno di alcuni calciatori militanti in una nota squadra milanese.

Attraverso i social i due monitoravano gli spostamenti delle vittime individuate, per poi mettere a segno il colpo indisturbati. Svaligiata anche la casa di una nota influencer. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa su richiesta dei pubblici ministeri della Procura milanese, a fronte di gravi indizi a carico dei due croati.

 

Le indagini, svolte dal personale della seconda sezione della Squadra Mobile di Milano, hanno consentito di poter identificare una banda di ladri specializzata in furti in abitazione di personaggi noti. Nel corso nell’attività investigativa, i poliziotti hanno appurato come gli indagati monitorassero i vari profili social per carpire informazioni utili sui possibili obiettivi quali, ad esempio, la loro presenza o meno in casa per mettere a segno il colpo. Individuata la vittima, gli indagati si intrufolavano in casa con manovre acrobatiche documentate dalle telecamere di videosorveglianza analizzate dagli investigatori.

Uno dei due arrestati è ritenuto responsabile del furto in abitazione, consumato il 23 dicembre 2021, presso un appartamento in via Joe Colombo, da dove erano stati rubati gioielli, orologi di varie marche e borse per un valore complessivo di circa 200mila euro.

Articolo precedenteRescaldina in pellegrinaggio sui luoghi di Santa Gianna Beretta Molla
Articolo successivoElezioni, il doppio incontro organizzato da Confcommercio Milano: il 21 settembre arrivano Renzi e Tremonti