Milanese, rapina anziana e dà in escandescenze col 118: 33enne nigeriano arrestato

187

MILANO  Prima ha dato in escandescenze con i sanitari del 118 e poi ha aggredito e rapinato un’anziana intervenuta per calmarlo.

Per questo un 33enne nigeriano, con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per rapina aggravata questa mattina a Masate, in provincia di Milano, dai carabinieri della tenenza di Cassano D’Adda. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo si trovava in via Venezia, quando – dopo aver richiesto l’intervento del 118 per una ferita accidentale alla mano sinistra – ha dato in escandescenze con i sanitari, colpevoli secondo lui di essere arrivati tardi. Alla scena ha assistito una passante, una donna di 78 anni, che è intervenuta per calmarlo. L’uomo, però, a quel punto si è scagliato anche contro l’anziana, percuotendola con calci e spintoni, facendola cadere a terra e derubandola dei 40 euro che aveva nella borsetta. I carabinieri hanno bloccato e arrestato il 33enne, che – dopo essere stato curato alla mano – è stato accompagnato nel carcere di San Vittore. Le vittime hanno riportato lievi escoriazioni e non hanno fatto ricorso alle cure mediche.

Articolo precedenteIl Napoli vince a San Siro: Milan battuto 2-1
Articolo successivoMilano, 4 arresti per furto