Meningite, morta 49enne di Truccazzano. Baldini (Fuxia): ‘Regione intervenga’

    96

     

    MILANO – “Constatare che la meningite causata dal meningococco C continui a mietere vittime mentre Regione Lombardia tergiversa sulla necessità di rendere gratuito il suo vaccino a tutti, lascia senza parole”. La Consigliera Regionale Maria Teresa Baldini, all’indomani  della morte di una donna di 49 anni di Truccazzano, ultima di una serie di decessi causati da meningite fulminante e che sembra non avere fine, torna a ribadire l’importanza e l’urgenza della gratuità della vaccinazione antimeningococco C da estendere a tutti i cittadini lombardi e a tutti gli extracomunitari presenti in territorio.

    meningite
    “Speriamo che il Presidente del Consiglio Regionale comprenda l’importante di discutere in aula la mozione sulla gratuità dei  vaccini contro il meningococco C – afferma la  Baldini  – A pochi giorni dal decesso di Vittoria Patti, docente di Scienze dell’Istituto Tecnico “Curie – Sraffa” di Milano avvenuto il 9 febbraio, una donna di 49 anni residente a Truccazzano e ricoverata al San Raffaele dallo scorso 14 febbraio è deceduta ieri, mentre una bambina di 7 mesi da un paio di giorni è ricoverata, in condizioni gravi, all’Ospedale Buzzi di Milano. Il presentarsi di nuovi casi è fisiologico e dovremmo aspettarci ulteriori casi – prevede la Baldini – considerando l’afflusso di’immigrazione che subiamo senza alcun controllo sanitario. Se prima la vaccinazione poteva essere superflua, oggi si rende necessaria,motivo per il quale – conclude la Baldini – credo sia impellente estendere la gratuità a tutti coloro che ne facciano richiesta e doveroso che Regione Lombardia promuova, anche tra la popolazione extracomunitaria,  un’adeguata campagna di comunicazione a favore della vaccinazione.”

    Il consigliere Baldini
    Il consigliere Baldini
    Articolo precedenteAutismo: convegno a Legnano in Leone da Perego
    Articolo successivoIdrovia Locarno Milano Venezia: se ne parla in un convegno