Melania Ferraro, da Cardano al Campo.. a Miss Italia. In bocca al lupo!

300

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO: IN BOCCA AL LUPO, MELANIA!

CARDANO AL CAMPO  Buongiorno, mi chiamo Melania Ferraro, ho 23 anni e vengo da Cardano al Campo in provincia di Varese, mi sono aggiudicata il titolo di Miss Miluna Piemonte 2022, che mi permetterà di accedere direttamente alle prefinali nazionali di Miss Italia 2022 che si terranno a Fano (Marche) dal 16 al 18 settembre, dove arriveranno 197 candidate da tutte le regioni ma solo 21 saranno scelte per accedere alle nazionali di Miss Italia 2022.

La sera dell’8 settembre sono riuscita ad aggiudicarmi la corona al Masterclub 2.0 di Torino, guadagnandomi il pass che la permetterà di accedere alle pre-finali del concorso di bellezza per eccellenza: Miss Italia.

Sono una studentessa e laureanda di graphic design e art director, frequento il terzo e ultimo anno della Naba (Nuova Accademia di Belle Arti) a Milano, sogno di affermarmi e diventare  art director nel mondo della moda, ma al contempo ho deciso di propormi come corpo docente nella mia ex scuola superiore, spero di trasmettere la mia passione e creatività a tutti miei futuri studenti nonostante la mia giovane età.  Mi definisco una ragazza semplice e determinata, oltre a studiare lavoro già come modella e fotomodella, ho avuto l’onore di rappresentare la mia città alle finali di Miss Mondo Italia, quando nel 2020 è stata proclamata capitana delle 12 ragazze scelte per rappresentare la Lombardia alla finalissima di Gallipoli. Un’altra grande emozione che ho vissuto è stata quando ho avuto l’occasione di essere immortalata sul red carpet del Festival di Venezia. E poi su quello della Festa del Cinema di Roma. Ora il mio curriculum continua ad aggiornarsi. Questa volta sono stata incoronata Miss Miluna Piemonte.

Sono emozionatissima per questo traguardo, ancora incredula, quando sono stata incoronata le mie prime parole sono state questa: «Ringrazio mia madre e mio fratello – dice – che mi hanno supportato durante questo percorso». In particolare «mia madre mi ha spinto a non mollare e andare avanti sempre, anche quando volevo abbandonare tutto». Lo stesso vale nei confronti dell’agente regionale Mirella Rocca: «Anche lei mi è stata vicino quando pensavo di fare un passo indietro». Quindi, incrocio le dita: «Non vedo l’ora di andare alle pre-finali, spero di continuare questo viaggio». Non ho intenzione di cambiare per nessuno, mostrerò sempre me stessa qualunque cosa succeda! 

Articolo precedenteTumori/2: prostata, in sei anni mortalità per prostata diminuita del 14.6%
Articolo successivoCassinetta e la polemica sulla cuccagna: la replica di Domenico Finiguerra