Maxi furto di farmaci tumorali all’ospedale di Rho

    95

     

    RHO – Un maxi furto di farmaci tumorali, per un valore superiore a 400.000 euro, si e’ verificato all’Ospedale di Rho, a Nord di Milano. La scoperta e’ stata effettuata dal personale sanitario che ha allertato i carabinieri. Si tratta di “un episodio grave e inquietante: con molta probabilita’ siamo di fronte ad una operazione mirata, condotta da organizzazioni strutturate e in grado di rimettere sul mercato simili refurtive”, ha commentato il vice presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Carlo Borghetti, che ha aggiunto: “Purtroppo nella Regione la malavita organizzata ha gia’ dimostrato di saper lucrare sul riciclaggio di questi farmaci. Il mio auspicio e’ che le forze dell’ordine riescano prontamente ad individuare i responsabili per evitare che questi farmaci possano alimentare un pericoloso mercato parallelo. Al di la’ del singolo caso di Rho – ha concluso Borghetti – e’ importante ora fare tutto il possibile come istituzioni e forze di polizia per evitare che si ripetano episodi simili. Ogni furto e’ deplorevole ma quelli fatti sulla pelle di chi ogni giorno combatte la propria battaglia contro il tumore lo sono ancora di piu'”.

    Articolo precedenteGeopolitica & dintorni: dove si è fermato il sogno indiano
    Articolo successivoSettimo Milanese, incendio in una ditta di rifiuti speciali