Matteo Salvini a Vittuone: ‘Dal 5 marzo cambiamo l’Italia’

    64

     

     

    VITTUONE- Matteo Salvini ha mantenuto la promessa: nel tardo pomeriggio di oggi è stato a Vittuone, dove assieme al sindaco Stefano Zancanaro (Lega Nord) ha visitato un terreno nei pressi della cascina Marzorata, dove il Comune ha confiscato un terreno ed una villa realizzata (circa 10 anni fa) da una famiglia di nomadi slavi.

    La villa è stata costruita abusivamente nei confini del Parco Agricolo Sud, da qui è partito l’iter per abuso edilizio, che ha portato nel 2016- con sentenza di Cassazione- alla confisca.

    Ora villa e terreno faranno parte del patrimonio comunale, e saranno adibiti ad orti urbani per i vittuonesi.

    Dopo la visita alla cascina, Matteo Salvini è arrivato in piazza Italia attorno alle 18, avvolto da un nugolo di fan (molti giovanissimi e parecchie donne anziane), si è concesso a decine di selfie e poi ha tenuto un breve intervento nella sala riunioni del municipio.

    “Grazie per avermi invitato e grazie al sindaco Zancanaro. Oggi sono qui per dire che dal 5 marzo, quando spero di essere al governo con Lega e centrodestra, potremo compiere molte azioni così; restituire ai cittadini, come oggi ai vittuonesi, beni e terreni confiscati a nomadi o altre persone che hanno infranto le leggi. Non è più il tempo dell’accoglienza e della tolleranza per tutti: faremo quanto va fatto nel rispetto di norme e di quanto prevede l’ordinamento. Abbiamo accolto troppi clandestini, così non possiamo andare avanti. Dobbiamo fare tanto anche per il lavoro, non è possibile che i giovani siano schiavi delle multinazionali o che debbano andare via dall’Italia per cercare un’occupazione. Girerò tutta Italia, da qui al 4 marzo, per consentire una forte e grande ripresa. Chiedo a tutti voi un aiuto per riuscire a farlo”.

    “Abbiamo acquisito un’area di circa 3mila metri quadi”, ha concluso il sindaco Stefano Zancanaro, “presto inviteremo Matteo alla’inaugurazione degli orti urbani per i vittuonesi”.

    Presenti all’incontro anche Fabrizio Cecchetti, Curzio Trezzani e Massimo Garavaglia.

    Articolo precedenteLegnano, Sgarbi racconta Michelangelo al ‘Galleria’
    Articolo successivoMagenta alla Bit con il Parco e la Confcommercio