Agenzia Italpress

Mattarella a San Marino, focus sul percorso di integrazione europeo

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Salva

ESTERI: Ultim’ora ticinonotizie.it

SAN MARINO (ITALPRESS) – Una giornata storica per l’alto significato politico-istituzionale ha caratterizzato la Visita di Stato a San Marino di S.E. il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, giunto in mattinata sul Titano e accolto, in Piazza della Libertà, dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti S.E. Filippo Tamagnini e S.E. Gaetano Troina.
Una piazza affollata ed emozionata ha atteso l’arrivo del Presidente della Repubblica Italiana dalla prima mattina, attenendosi alle rigide e stringenti disposizioni dettate dal Protocollo del Cerimoniale Diplomatico, d’intesa con le forze dell’ordine.
Gli onori militari e l’esecuzione degli Inni Nazionali in onore dell’Ospite hanno introdotto la solennità della giornata, che riconferma la solidità del rapporto speciale ed esclusivo che unisce i due Stati.
Ad accompagnare il Presidente Mattarella la figlia, Laura Mattarella e un’alta e qualificata delegazione, guidata da Maria Tripodi, Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale.
Il Presidente della Repubblica ha manifestato grande disponibilità e attenzione alle tradizioni salutando, con viva amicizia, i Membri di Governo guidati dal Segretario di Stato per gli Affari Esteri Luca Beccari, che ha accompagnato i Capi di Stato ed entrambe le delegazioni durante tutti i momenti ufficiali della Visita di Stato.
Nella Sala del Consiglio dei XII, alla presenza dei Segretari di Stato, si è tenuto lo scambio degli omaggi e delle onorificenze; una raffigurazione del Santo Marino in argento, finemente cesellato per il Presidente Mattarella e due stampe raffiguranti i giardini del Quirinale per i Capitani Reggenti.
È seguito un colloquio politico istituzionale particolarmente costruttivo e denso di contenuti e di condivisioni sui principali temi oggetto del rapporto bilaterale, nonché uno scambio di vedute e di riflessioni sugli scenari geopolitici internazionali.
Centrale è stato il tema del percorso di integrazione europeo, che per San Marino è in una fase dirimente per la chiusura, a giorni, dell’articolato negoziato, in vista del perfezionamento dell’Accordo di associazione con l’Unione europea; un tema sul quale è emersa una progressiva volontà di accompagnare fattivamente le fasi odierne e il conseguente processo di implementazione dell’Accordo medesimo.
Entrambe le delegazioni hanno confermato il significativo cambio di passo intervenuto nel periodo più recente, proprio nelle modalità di rapporto e di interrelazione. Sottolineata la comune proiezione verso un futuro di rinnovata collaborazione, nel solco di una lunga e onorata storia di relazioni fraterne, rispettose e solidali.
È seguita nella Sala del Consiglio Grande e Generale l’Udienza Ufficiale concessa dalle Loro Eccellenze i Capitani Reggenti, alla presenza di numerose Autorità sammarinesi e dei territori limitrofi e delle rappresentanze del mondo politico-diplomatico, economico, sociale e culturale.
Ad arricchire il programma della Visita di Stato ha contribuito l’iniziativa, fortemente sostenuta e organizzata dall’Ambasciata d’Italia a San Marino e realizzata nell’Atrio di Palazzo Pubblico che, eccezionalmente, ha ospitato il manoscritto Vita Sanctorum Marini et Leonis, custodito nella Biblioteca universitaria nazionale di Torino e candidato da San Marino, Italia e Croazia nel programma dell’UNESCO Memoria nel Mondo; un documento di profondo valore e significato, presentato e illustrato da interventi dello stesso Ambasciatore d’Italia Sergio Mercuri, della Consorte, Maria Giovanna Fadiga e della Meris Monti.
Il Presidente e i Capitani Reggenti si sono poi recati all’Ara dei Volontari per la deposizione di una corona di alloro, per poi proseguire alla volta del Centro Congressi Kursaal, presso il quale si è svolta la colazione ufficiale.
Nel primo pomeriggio, al Presidente Mattarella, accompagnato dalle Delegazioni ufficiali e dai Membri del Congresso di Stato, è stata presentata la mostra “Gli scatti che fanno la storia. Visite che confermano un’amicizia longeva” organizzata dalla Segreteria di Stato e dal Dipartimento Affari Esteri per testimoniare la serie di visite, di Stato e Ufficiali, dei Presidenti della Repubblica Italiana a San Marino e dei Capitani Reggenti in Italia, con la consegna del diario fotografico appositamente realizzato in onore dell’Ospite.
E’ stata poi consegnata al Presidente Mattarella una copia rilegata e aggiornata della Dichiarazione dei Diritti dei Cittadini e dei Principi Fondamentali dell’Ordinamento Sammarinese, accompagnata da una breve relazione sui principi di costituzionalizzazione dell’impianto normativo della Repubblica.
-foto ufficio stampa Congresso di Stato Repubblica di San Marino –
(ITALPRESS).

■ Ultim'ora

contenuti dei partner

Ultim'ora nazionali

Pubblicità