Cultura/Tempo LiberoNews

Master Chef alla cascina Salvaraja di Robecco/Casterno: l’Est Ticino torna su Sky e in televisione

I celebri chef Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli nell'azienda a ridosso del Ticino

 

CASTERNO DI ROBECCO – Cari amici di Salvaraja, siamo riusciti a tenere tutto nascosto ma finalmente possiamo fare il grande annuncio! Quest’anno abbiamo avuto il piacere di essere scelti come location per un’esterna del cooking-show più amato di sempre: @masterchef_it Quali sorprese avranno trovato i concorrenti nei boschi di Salvaraja? Da non perdere! La puntata di MasterChef Italia, lo show di Sky prodotto da Endemol Shine Italy, sarà in onda alle 21.15 su Sky Uno (ieri, nda), e sarà sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV. 

Antonio Cannavacciulo, Bruno Barbieri, Giorgio Locatelli: volti notissimi del piccolo schermo, e grandi cuochi, che ieri sera hanno portato nuovamente in televisione e sul piccolo schermo la spendida vallate del Ticino di Robecco e Casterno. 

E così la puntata di Master Chef ha puntato i riflettori sulla cascina Salvaraja, azienda agricola che anni si dedica a un appassionato lavoro di tutela e diffusuone della biodiversità e del territorio.

“La seconda puntata”, scrivevano ieri gli autori di Master Chef, “comincerà invece nuovamente con una sfida in esterna. Come da tradizione, i concorrenti si divideranno in due brigate che dovranno sfidarsi nella stupenda cascina Salvaraja, situata nel parco del Ticino. Ma le difficoltà non saranno poche, poiché dovranno accontentare i clienti dai palati più difficili: i bambini. La cascina offre infatti diversi percorsi didattici rivolti ai più piccoli, dall’asilo nido sino alla scuola didattica di 2° grado, così da formare le nuove generazioni ed insegnare loro il rispetto della biodiversità e l’amore per la natura che ci circonda. La cascina Salvaraja ha inoltre un’azienda agricola, specializzata nella produzione del riso carnaroli: è quindi probabile che i concorrenti dovranno creare dei piatti in cui quell’ingrediente sia il principale, magari accompagnato da altri prodotti locali e, soprattutto, di stagione.”.

L’Azienda Agricola Salvaraja si estende su più di 150 ettari di territorio nella Valle del Parco del Ticino, tra i comuni di Robecco sul Naviglio e Abbiategrasso. Fa parte del Distretto rurale Riso e Rane e produce esclusivamente riso Carnaroli classico con certificazione del DNA.  Ha inoltre ricevuto il riconoscimento dall’Ente Nazionale Risi che le ha conferito il “Diploma di benemerenza” nell’ambito del Concorso Nazionale fra i Moltiplicatori di Riso.

Che dire.. Complimenti alla Salvaraja e a tutti quanti stanno rendendo sempre più famosa la nostra Vallata, la cui enorme bellezza è ancora (quasi) tutta da scoprire. E da raccontare.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi