Marco Maerna: “Un Pgt arrivato fuori tempo massimo”

    103

    L’ex Vice sindaco e Assessore all’Urbanistica commenta le scelte di politiche territoriale dell’Amministrazione Invernizzi

    MAGENTA –  Un Piano di Governo del Territorio arrivato fuori tempo massimo. Si potrebbe sintetizzare così il pensiero di Marco Maerna, ex Assessore all’Urbanistica e Vice Sindaco dell’allora Giunta di Luca Del Gobbo. E’ Maerna il “papà” dell’attuale strumento di programmazione territoriale che mercoledì e giovedì prossimo l’Amministrazione di Marco Invernizzi s’accinge a modificare.

    “Per me è soprattutto una questione di metodo – dice Maerna – il PGT viene anche chiamato il ‘Piano del Sindaco’ , in quanto, dovrebbe governare le scelte e le politiche territoriali di quell’Amministrazione. Peccato che ben poco potrà incidere questa Giunta sul futuro della città. Non vengono date risposte immediate, è  un po’ un lavarsi la coscienza dicendo che sulla carta è stato programmato l’avvenire di Magenta”.

    Maerna punta poi il dito sulla questione partecipativa. “Anche qui obiettivamente non ho visto granché – sottolinea – a parte i passaggi ufficiali di rito, non ho notato questo grande coinvolgimento. La nostra Amministrazione convocò gli Stati Generali e fece un’operazione analoga con il mondo delle scuole. Ci fu un’autentica partecipazione popolare. In questa prospettiva – aggiunge l’ex Assessore all’Urbanistica – rivendico con orgoglio lo strumento delle ‘camminate di quartiere’ sono state delle situazioni importanti per toccare con mano problemi e bisogni del nostro territorio”. Entrando poi nel merito del documento, Maerna si sofferma sulla cornice: “Personalmente mi pare che non si evidenzi in modo preciso quale potrà essere il futuro di Magenta. Vedo degli interventi spot e poi molto ancora troppo, a mio avviso, solo sulla carta. Sull’ex Novaceta e sull’ex Saffa ci sono delle indicazioni ma manca la concretezza. Spero tanto che il sindaco Invernizzi mi smentisca sonoramente avviando al più presto questi progetti di recupero che, però, ad oggi, sono solo tratteggiati”. 

    Ma per l’ex Vice Sindaco non tutto è da buttare comunque.Vedo molto positivamente il progetto ‘Ri- Parco’ con la creazione di un grande polmone verde all’interno dell’ex Novaceta. E’ stato frutto del lavoro del Movimento Popolare Dignità e Lavoro. Un’iniziativa con 2.000 firme raccolte alla quale ho partecipato anch’io con grande convinzione”.

    Maerna chiosa su quella che considera l’ordinaria amministrazione: “Mi pare che anche qui ci potevano essere delle azioni immediate che, peraltro, la nostra vecchia Giunta aveva già programmato che sono rimaste solo sulla carta. Ha ragione in questo senso Adriano Porta, commerciante della via Roma, quando chiede il prolungamento del centro storico fino a piazza Kennedy con il suo spostamento o l’apertura dell’area ex Naj Oleari, tramite una convenzione con la proprietà, per il suo utilizzo temporaneo come parcheggio, così da dare una risposta tangibile al problema auto di via Novara e venire incontro ai negozianti della zona che son in ginocchio. Due azioni semplici che torno a ripetere la nostra Amministrazione aveva già abbozzato e alle quali bastava dare seguito”.

    Ciò detto, Maerna infine non si esime dal lanciare una frecciata nei confronti dell’attuale centrodestra: “Trovo davvero avvilente che chi è stato in maggioranza per dieci anni non sia stato in grado di fornire degli stimoli  concreti a questa Amministrazione rispetto ad un tema tanto importante qual è quello della programmazione del territorio. Lo trovo un atteggiamento mortificante. Sono arrivate iniziative, come quella del Movimento Popolare Dignità e Lavoro, che vengono dal di fuori della vecchia politica e chi, invece, siede in Consiglio con esperienza e conoscenza della materia finora, non ha saputo dire nulla su questo Pgt. Davvero un peccato”.

    Fabrizio Valenti

    0029662rl

    Articolo precedenteRadici in crescita, romanzo breve di Ivan D’Agostini- 24 gennaio
    Articolo successivoDisagio giovanile: a settembre parte il nuovo servizio in Villa Colombo