Marcallo: una serata speciale per Salute Donna

    90

    MARCALLO CON CASONE –  E’ stata una bella giornata quella di sabato per la salute, la prevenzione e, poi a seguire, anche per tutte le mamme con la sfilata di abiti  capolavori di eleganza svoltasi in Villa Magnaghi (vedi locandina e foto più in basso).  Ma partiamo dagli ambulatori per le visite senologiche ricavati all’interno del centro medico di via Roma, diretto dal dottor Andrea Sempio.  Qui c’è stato il taglio del nastro per questa nuova ‘base’ sul territorio per l’Associazione Salute Donna Onlus. Un tassello importante all’interno di questa collaudata collaborazione, grazie all’impegno del Comune di Marcallo con il sindaco Massimo Olivares e l’Assessore Marina Roma, oltre che di tutti i volontari con in testa la delegata magentina Mariella Berra. Purtroppo, sabato Anna Mancuso, presidente nazionale di Salute Donna Onlus non è potuta intervenire per motivi famigliari, al suo posto c’era Rita Vetere vice presidente della associazione che da oltre 20 anni è in prima linea per dare sostegno ai malati oncologici, oltre che nel fornire una preziosa attività di prevenzione.  “E’ una piacere ospitare qui – ha detto il primo cittadino Olivares – questa realtà all’interno dei nostri poliambulatori. Una ricchezza in più per il nostro territorio”. Qui, infatti, una volta al mese sarà possibile sottoporsi gratuitamente ad uno screening mammografico grazie alla disponibilità di medici del Fornaroli di Magenta come la dott.ssa Laura Balzarotti   e di tutta la ASST Ovest Milano.  In tal senso un ringraziamento particolare è stato rivolto anche al primario di Chirurgia Giuliano Sarro. “I lavori – ha aggiunto Olivares – saranno conclusi tra un mesetto. E’ una collaborazione che va avanti da un paio di anni e si rafforza sempre di più”. Basti pensare al successo dell’iniziativa dello screening in piazza, svoltasi un mesetto fa e che ha fatto registrare davvero un boom di prenotazioni.  “La prevenzione – h aggiunto l’Assessore Roma – è una cosa fondamentale. Questa struttura costituisce una opportunità in più per il nostro paese”.La Vice presidente di Salute Dona Onlus si è detta fiera di come l’associazione stia ponendo basi sempre più solide nel Magentino. Considerando appunto gli ambulatori già aperti a Magenta e Sedriano, oltre che all’interno dell’ospedale di Abbiategrasso. “Il nostro obiettivo – ha poi proseguito – è accogliere  tutte  le fasce di donne, in quant0, sappiamo che prima si inizia con questi controlli e meglio è”. Ad ottobre, intanto,  tornerà  il camper di Salute Donna nell’est Ticino e c’è da scommetterci che il riscontro sarà ancora notevole. Molto soddisfatto, infine, si è detto anche il dottor Andrea Sempio, anche a nome degli altri colleghi che operano all’interno della struttura sanitaria di via Roma. La serata è poi continuata in Villa Magnaghi con un evento benefico, il cui ricavato è andato a sostegno della meritoria attività condotta da Salute Donna e dai suoi volontari.   Sono stati così portati in passerella abiti provenienti dalle prestigiose sartorie milanesi e dalla maison francesi.

    Articolo precedenteRadici in crescita, sequenza giornaliera degli accadimenti, di Ivan D’Agostini- 7,8 e 9 maggio
    Articolo successivo‘Con tanto amore, Mario’ conclude la rassegna teatrale di Robecco