Marcallo con Casone: 700 multe al semaforo di via Varese, proteste dagli automobilisti. Per la Polizia locale è tutto in regola

408

MARCALLO CON CASONE –  Ben 700 verbali dal mese di giugno ad oggi per il semaforo di via Varese sono troppi secondo molti automobilisti incappati in una sanzione elevata. Ma la Polizia locale di Marcallo con Casone assicura che tutto è in regola e che vengono multati soltanto gli automobilisti che passano con il rosso.

 

L’impianto è attivo dal mese di giugno ed è stato pubblicizzato dal Comune avvisando del posizionamento di due telecamere per la rilevazione delle infrazioni semaforiche riguardanti il passaggio con il rosso e l’arresto oltre la linea. Alessandro, automobilista di Magenta, spiega di avere già ricevuto due contravvenzioni per il semaforo di via Varese e di essere sicuro di non avere commesso infrazioni. “Sono troppe le sanzioni, quell’impianto deve avere una anomalia”, commenta. La Polizia locale è convinta della perfetta funzionalità delle telecamere e garantisce di agire nella massima trasparenza.

Il semaforo giallo è stato portato da 4 a 6 secondi e nessun verbale verrà comminato a coloro che non oltrepassano la striscia bianca anche con le ruote posteriori. Ma, se tutto è in regola, come si spiega un numero così elevato di sanzioni in un solo punto del paese? Secondo alcuni la risposta sarebbe da ricercare in una sorta di abitudine passata a passare con il rosso, se dall’altra parte non arrivava nessuno. Intanto però le proteste degli automobilisti continuano.

Articolo precedenteMagenta, Santa Gianna/4. Domani lo ‘Stabat Mater’ e nel pomeriggio gli Amici di Santa Gianna
Articolo successivoCentenario di Santa Gianna/5. Venerdì sera Lucilla Giagnoni in scena al Nuovo di Magenta