Mantovani:’ Garavaglia mi chiamò, ma non ci fu nessuna gara truccata’

    125

     

    MILANO – Torna l’attenzione mediatica sul processo Mantovani, dovuta ovviamente alla recente nomina di Massimo Garavaglia a viceministro del governo di Giuseppe Conte.

    Ieri mattina è proseguita la deposizione di Mario Mantovani, interrogato dal Pm Giovanni Polizzi. “Garavaglia non e’ che mi informo’ di questa cosa, lui mi disse al telefono ‘ma cos’e’ sta cosa della Croce Azzurra?’, ma io non mi sono mai occupato di appalti, non sapevo nemmeno di che cosa si trattasse”. Cosi’ l’ex vicepresidente della Regione Lombardia  ha parlato di uno dei capi di imputazione al centro del processo milanese, quello che lo vede accusato di turbativa d’asta assieme a Massimo Garavaglia, viceministro dell’Economia ed ex assessore all’Economia della Regione Lombardia, anche lui imputato, assieme ad altre persone. Mantovani e Garavaglia, secondo le indagini del pm Giovanni Polizzi, nel 2014 si sarebbero attivati assieme, attraverso l’ex dg della Asl Milano 1 Giorgio Scivoletto, per “vanificare gli esiti del bando” della gara da 11 milioni di euro indetta “in forma aggregata” da tre Asl per il servizio di trasporto di persone dializzate. Una gara a cui, secondo la ricostruzione, non aveva potuto partecipare la Croce Azzurra Ticinia Onlus.

    Ma com’e’ possibile dire che io ho favorito la Croce Azzurra – ha detto Mantovani in aula – quando questa, a gara aperta, ha detto che non avrebbe partecipato? Non ci fu nessuna gara truccata”. Al termine dell’udienza Mantovani è stato intervistato dal TG3 della Lombardia, che ha realizzato un servizio andato in onda ieri sera: “Mi sono sempre comportato come dovrebbe fare un buon amministratore locale. Non trattavo appalti, quindi come posso aver turbato una gara? Quanto ad Opera Pia Castiglioni, come potrei essere il dominus di una Fondazione retta da un Cda del quale non facevo parte?”.

    Il processo proseguirà mercoledì 11 luglio con l’udienza che prevede la prosecuzione della deposizione di Mario Mantovani.

    Articolo precedenteBareggio: ecco la squadra di Linda Colombo
    Articolo successivoMagenta, danza aerea e musica nel giovedì sera di Rosso Cappuccetto