8.3 C
Comune di Magenta
martedì, Marzo 21, 2023

Malpensa, Comitato Cittadini Varallo: nuove rotte, Piemonte penalizzato

Ultim'ora

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

MALPENSA  Con nota del 29 luglio 2021 n. 0005675-29 il gestore aeroportuale di Malpensa, SEA – Società Esercizi Aeroportuali S.p.A, ha comunicato ai soli comuni del territorio lombardo interessati dalla attività aeroportuale, la prossima chiusura della pista lombarda 35R/17L dal 9 settembre 2021 al 13 ottobre 2021.

Il tutto come risulta dalla comunicazione ufficiale a firma SEA qui di seguito allegata, scaricabile tra l’altro anche sui siti internet dei Comuni di:
• Arsago Seprio https://www.comune.arsagoseprio.va.it/home/notizie-eventi/notizie/2021/07/Apt.-Mxp-
–Chiusura-pista-35R-per-interventi-di-manutenzione- straordinaria.html
• Casorate Sempione
http://www.comune.casoratesempione.va.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=11076.

Nulla di quanto sopra risulta essere stato comunicato in via ufficiale, e quindi a mezzo PEC o altro atto la cui ricezione sia certa e comprovabile documentalmente, agli Enti territoriali piemontesi, dalla Provincia di
Novara ai noti Comuni del novarese confinanti con l’Aeroporto di Malpensa. In tutta sincerità ci farebbe piacere essere smentiti ed avere conferma del contrario.

A questo punto non è chi non veda come anche in un caso del genere, che comporterà il riversamento totale dei decolli e degli atterraggi di Malpensa per il predetto periodo sul solo territorio piemontese,  i diritti dei cittadini italiani piemontesi valgano zero a confronto dei diritti dei loro connazionali lombardi.

MALPENSA

Ne discende quindi una considerazione evidente: il diritto alla salute previsto dalla nostra Costituzione, e comprensivo del diritto all’integrità psico-fisica e di quello ad un ambiente salubre, diritto imprescindibile,
incomprimibile ed inviolabile, trova in un caso del genere una palese ed evidente violazione.

Il non aver nemmeno:
• notiziato agli Enti Piemontesi la chiusura della pista lombarda 35R/17L dal 9.09.2021 al 13.10.2021 è indice di minima considerazione dei diritti dei cittadini piemontesi e del territorio;
• previsto di convocare preliminarmente la Commissione Aeroportuale per definire degli scenari di rumore compatibili con il riversamento totale del traffico sul Piemonte, conferma ulteriormente come tale organo, per come è composto ad oggi, sia del tutto inidoneo allo svolgimento dei compiti
che gli sono assegnati per legge tanto è vero che, come è noto a tutti, gli Enti territoriali piemontesi sono ammessi solo come uditori e non hanno diritto di voto al pari degli Enti territoriali lombardi.

Dato atto di quanto sopra, si rende quindi necessario che SEA S.p.A. prenda immediato contatto con gli Enti ed i Comuni Piemontesi, per approntare e concordare nel minore tempo possibile e comunque prima del 9
settembre 2021, delle procedure di decollo e/o delle rotte di decollo alternative e/o aggiuntive a quelle in essere sul Piemonte, al fine di mitigare al massimo l’impatto che il riversamento del totale del traffico aeroportuale causerà sul territorio piemontese e sulla salute dei cittadini.

Comitato dei Cittadini di Varallo Pombia per l’Aeroporto di Malpensa

Prima Pagina

Magentino

Abbiatense

Castanese

Disattiva AdBlocker per continuare a navigare gratuitamente su Ticino Notizie.