“Mai più guerre, per non dimenticare”. La Band dei sindaci di Anci Gente in Comune in tour contro le guerre

    131

    MAGENTA  –  Il Professore Sergio Garavaglia, referente della Band dei Sindaci di ANCI (Associazione Nazionale Comuni di Italia) Gente in Comune, nel contesto delle celebrazioni del giorno della memoria e del giorno del ricordo ha proposto uno spettacolo teatrale dal titolo evocativo “Mai più guerre, per non dimenticare”.

    Lo spettacolo prende spunto dai viaggi di istruzione di alcuni ragazzi del liceo Bramante di Magenta nei luoghi storici della Memoria. I ragazzi, che sono stati ad Auschwitz, a Birkenau, a Trieste e in Istria, avendo raccolto testimonianze e materiali interessante hanno deciso di condividerli in maniera artistica. E qui entra in gioco la band Gente in Comune, che per la prima volta si è confrontata con una proposta teatrale scritta da Sergio Garavaglia stesso, professore appunto al liceo Bramante.

    “Sarà un atto unico diviso in tre parti – spiega Garavaglia -. Nella prima parte racconteremo il ritorno a casa, per chi c’è l’ha fatta, dalla prima guerra mondiale, la fascistizzazione dell’Istria, il nazismo con la risiera di San Saba a Trieste ed Auschwitz, I Titini e le Foibe, l’esodo Giuliano Dalmata, il contro  esodo dei cantierini monfalconesi e la lotta tra Titini e Baffoni. Tutto tramite canzoni, musiche, cenni storici e testimonianze. La seconda parte sarà l’inizio del concerto con brani che riguardano altre guerre più vicine nel tempo, la pena di morte e le droghe. La terza ed ultima parte riguarderà l’art.2 della nostra Costituzione con canzoni in concerto che parlano di solidarietà, fratellanza e pace. Il titolo, Mai più guerre per non dimenticare, vuole significare che dentro alle guerre si annidano i peggiori istinti bestiali di cui è capace solo l’essere umano. Le guerre le paga non solo chi le combatte, coscientemente o meno, ma soprattutto le popolazioni inermi, anziani, donne e bambini”.

    Lo spettacolo è già stato ospitato dall’auditorium Paccagnini di Castano Primo e approderà anche al teatro Lirico di Magenta il giorno 8 febbraio alle 21.

    Le canzoni che accompagneranno il recitato comprendono pezzi di Morricone, Carosone, Morandi Cristicchi, Nomadi, De Gregori, Chieffo, De Andrè, Bennato e Mengoni. Oltre ai membri della band vi saranno in scena giovani attori e musicisti del Liceo Bramante di Magenta ed altri valenti professionisti musicisti.

     

    Articolo precedenteCoronavirus meno letale della Sars, per ora. Msc: ‘Nessun caso sulle nostre navi’
    Articolo successivoBlocco traffico Milano, Cattaneo (Regione): ‘Fa molto più un soffio di vento’