Magentino: 50 giovani americani in pellegrinaggio da santa Gianna, assieme alla suora magentina Raffaella Cavallin

    153
    Arriveranno da due università di Kansas e Texas, assieme alle Apostole della Vita Interiore, che conta molti religiosi provenienti da Italia ed Est Ticino
    MAGENTA MESERO – Il culto di santa Gianna Beretta Molla continua ad attirare migliaia di persone nel Magentino, da tutto il mondo.
    E’ quanto accadrà anche dopodomani, venerdì 23 giugno, quando atterreranno a Malpensa 50 giovani universitari americani provenienti da 2 college: University of Kansas e Texas A&M University. Saranno guidati dalle Apostole della Vita Interiore e trascorreranno 10 giorni in Italia.
    Con loro, in  veste di coordinatrice del pellegrinaggio, ci sarà suor Raffaella Cavallin, sorella di Mario (politico molto conosciuto nel Magentino).
    Prima tappa subito dopo l’atterraggio Mesero, dove gli studenti  visiteranno la tomba di Santa Gianna Beretta Molla, molto conosciuta negli USA (tante le famiglie che negli ultimi anni scelgono di dare il nome Gianna alle loro nasciture).
    Pranzo a a Mesero, spostamento a Stresa da dove prendono il battello per visitare l’eremo di Santa Caterina del Sasso.
    A seguire il trasferimento in serata a Induno Olona, dove saranno ospiti di una trentina di famiglie per tutto il weekend. Sabato giornata a Milano a visitare la città, Sant’Ambrogio e il Duomo.
    Domenica visita guidata dal Marchese Giangiacomo De’ Medici al Castello Medievale De’ Medici di Induno Olona, Messa per la Patronale di San Giovanni Battista e pranzo con le famiglie ospitanti e i parrocchiani. Nel pomeriggio salita al Sacro Monte di Varese, incontro con le Monache Romite Ambrosiane e con il Vescovo Mons. Franco Agnesi.
    Lunedì mattina partenza per Assisi fino a mercoledì, poi partenza per Roma dove si fermeranno fino a Lunedí 3 Luglio, con una tappa a Lanciano per visitare il Miracolo Eucaristico.
    Per la maggiorparte dei giovani si tratta del primo viaggio in Europa.  Si tratta del secondo pellegrinaggio di studenti americani, dopo quello di due anni fa che vide coinvolti un’altra sessantina di giovani universitari americani.
    Le Apostole della Vita Interiore (qui a fianco, Mario Cavallin ritratto con suor Raffaella) sono presenti dal 2000 in diversi campus statali degli USA, dove offrono assistenza spirituale alle migliaia di giovani che frequentano ogni settimana le Messe domenicali e le varie proposte delle parrocchie universitarie.
    Diversi i membri di questa giovane comunità religiosa che vengono dalle nostre zone:
    3 da Induno Olona, una da Brenno Useria, una da Pogliano Milanese, una da Prato Sesia (NO) e un giovane sacerdote (Padre Alessandro Borraccia) di Corsico, membro del ramo maschile degli Apostoli della Vita Interiore, che con le consorelle guiderà i pellegrini  in questa esperienza unica.
    Articolo precedenteAbbiategrasso, Nai verso il rush finale: stasera risottata in piazza (e domani in via Legnano), ieri sera incontro a Castelletto
    Articolo successivoMantovani, Garavaglia e i sindaci riuniti a Santo Stefano: ‘NO al business dell’immigrazione’