CronacaNews

Magenta (VIDEO), il Prevosto Don Giuseppe scrive ai fedeli: ecco le regole per partecipare alla Santa Messa in sicurezza

Cambiano gli orari delle funzioni religiose

Carissima, Carissimo, bentornato nella tua chiesa a celebrare l’Eucaristia! Abbiamo sentito la tua mancanza, anche se la Comunione che viviamo in Cristo ha fatto in modo che tu fossi realmente vicino a noi sacerdoti, che abbiamo continuato ogni giorno ad offrire il sacrificio eucaristico per tutti.
Per motivi di prudenza, in questa Fase 2 della infezione da Covid-19, in atteggiamento di
obbedienza alle indicazioni date dalle autorità competenti nel protocollo d’intesa tra la CEI e il
Ministero dell’Interno firmato il 7 maggio 2020, ma soprattutto per rispetto nei confronti degli altri, desideriamo spiegare come dobbiamo comportarci nella situazione che si è venuta a creare. Comportamenti non corretti possono infatti determinare un aumento dei rischi, mentre siamo chiamati a proteggere la vita di tutti, in particolare quella delle persone più fragili.

 

 

Sono poche ma fondamentali le cose che un fedele deve tenere presente. Ci mettiamo per
un momento nei tuoi panni:
► rispettando le distanze di sicurezza (1,5 metri), entro in chiesa dall’unica porta aperta per
l’ingresso indossando la mascherina (quella senza valvole), che non toglierò per tutto il tempo
della Messa. Se occorre, posso igienizzare le mani con l’apposito liquido a mia disposizione.
► Ascoltando le indicazioni degli amici volontari che mi hanno accolto, vado ad occupare il posto che mi viene assegnato: il primo libero più distante dall’ingresso, dove rimarrò per tutto il tempo della Messa. Potrò sedermi naturalmente, ma non inginocchiarmi (perché sia sempre mantenuta la distanza richiesta tra le persone).
► Non ci sarà lo scambio della pace, ma posso significare il mio desiderio di essere in pace con tutti volgendomi verso le persone vicine e facendo loro un cenno con le mani o con il capo.
► Durante la Messa non vengono raccolte le offerte, trovo appositi cesti dove posso deporre la mia offerta prima di uscire dalla chiesa.
► Per ricevere la Santa Comunione aspetto, in piedi, che il sacerdote o il ministro straordinario mi raggiungano al mio posto. Tendo le mani per ricevere la particola e, solo dopo averla ricevuta e dopo che il sacerdote si è spostato di lato, abbasso la mascherina per portare il Corpo di Cristo alla bocca. Poi rialzo la mascherina.
► A fine Messa, attendo fermo che i volontari mi indichino quando uscire, a incominciare da chi occupa i banchi più vicini alle porte. Esco con calma e lascio subito la chiesa, rimandando ad altro momento eventuali preghiere, devozioni e accensione dei lumini ai vari altari. Mantengo sempre la distanza di almeno 1 metro e mezzo dagli altri, NON mi fermo a parlare con nessuno ed evito assembramenti anche all’esterno della chiesa.

 

Grazie della tua comprensione e della tua collaborazione. Così, tutti insieme possiamo
lodare il Signore e preoccuparci del bene e della salute di tutti.

don Giuseppe Marinoni
Parroco
N.B. In questa fase, quanti non possono o non ritengono prudente partecipare alla Messa potranno continuare a seguirla attraverso i vari mezzi di comunicazione, restando a casa.

👇🏽A questo link tutti gli orari aggiornati👇🏽

https://comunitapastoralemagenta.it/

E PER LE FAMIGLIE SANTE MESE AL CENTRO PAOLO VI: IL MESSAGGIO DI DON EMILIANO

Consigliamo alle famiglie con bambini delle elementari e ragazzi di partecipare alla Messa delle 11 al Centro Paolo 6, che è stato predisposto per l’occasione. Sarà una Messa più a misura di bambino e in quella sede possiamo garantire che i bambini stiano seduti vicino ai propri genitori. In Basilica invece, per mantenere il giusto distanziamento tra i vari posti, potrebbe rendersi necessario che i bambini stessero a distanza dai genitori come tutti, ma sappiamo che per i bambini non è facile.
Ovviamente, in ogni caso, i bambini possono partecipare alla S. Messa solo se accompagnati dai genitori, non avranno posti riservati per loro insieme agli altri bambini come eravamo abituati, perché vorrebbe dire venire meno alle norme di sicurezza.
Un’altra attenzione: ogni S. Messa avrà un numero di posti limitato, chiediamo a tutti la massima pazienza e comprensione se, una volta arrivati, vi verrà segnalato dai volontari che non è possibile partecipare. Non ci è possibile fare altrimenti per garantire la sicurezza di tutti!

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi