Magenta, via Pisacane come Beirut: vergognoso caso di inciviltà dei residenti

    88

    Uno sconsolato Enzo Salvaggio, da Roma: ‘Grazie al personale di Aemme Srl,che sta risolvendo questa incresciosa situazione’

     

    MAGENTA – Lasciamo che parlino le immagini. Non serve altro, non servono parole. Succede che un residente di via Pisacane a Magenta contatti Aemme per depositare, in maniera concordata, un ingombrante che poi a una ora concordata viene ritirato dall’azienda stessa. 

    Bene: sul gruppo Facebook ‘Magenta nel Degrado’ (mai scelta fu più azzeccata), questa mattina un magentino ha pubblicato un video nel quale si nota, senza bisogno di ulteriori commenti, che alcune persone (non poche) hanno pensato bene di depositare al margine della strada i propri rifiuti ingombranti a fianco di quello ‘concordato’.

    Col risultato, evidente, che Magenta è stata ridotta a una periferia di Beirut o a quella di una grande città del centro Africa.

    Non serve aggiungere altro. Da Roma, dove è impegnato alla delicata seduta tecnica per la superstrada Malpensa, l’assessore Enzo Salvaggio- alquanto sconsolato, e ne ha ben donde- si limita a dire “il personale di Aemme Srl, che ringrazio in modo sentito e non formale, è già al lavoro per risolvere questa incresciosa situazione. Entro la mattina di oggi (venerdì, nda) dovrebbero essere rimossi tutti gli ingombranti”.

    E poi la colpa di chi sarebbe, sempre della politica e dei partiti?

     

    degradomag

    Articolo precedenteESCLUSIVO. Superstrada Malpensa, ecco progetto e tempi prospettati dell’intervento
    Articolo successivoBoffalora/ Team Doctor Bike & Triathlon: si scaldano i motori