Magenta, un calendario e la Bellezza- di Emanuele Torreggiani

    74

    Ieri sera, in sala consiliare, è stato presentato il calendario benefico 2020 di cui Ticino Notizie era media partner. Il nostro ET lo ha ‘letto’ così. 

    Magenta. In queste ore. Così, entrando nell’aula del consiglio comunale, per una sera né sorda, né grigia, né un bivacco di bravi, il profondo profumo dell’eterno femminino avvolge. E fascia, e per ciascuno dentro un’immagine in cui egli si riconosce. L’aria si muove a canto. E si comprende dunque la concreta autenticità del detto “tutto ciò che è bello è giusto”, coniata dal vecchio Aristotele che in una sola definizione dispone le fondamenta dell”estetica e dell’etica.

     

    Bellezza e giustizia pertanto inscindibilmente conchiuse, con la primogenitura della bellezza sulla correlata giustizia, la legge sarà più tarda, e si attiene, come ben si comprende, alle aule così sorde e grigie, …etc Tutto del calendario proposto da Sabrina Spirolazzi e dalle sue gentili compagne di composta posa convince. Convince la cristallizzazione dell’attimo in cui il fotografo dimostra la capacità di cogliere, catturando il guizzo di luce, l’umano profondo dei presenti. E la foto si affresca per ciascuno evocativa del proprio, intimo, immaginario. Ed emoziona. Convince la motivazione sociale cui è destinato il ricavo del calendario. Bravissime tutte. Brava Sabrina. Uno squarcio umano.

    Emanuele Torreggiani

    Articolo precedenteMagenta, il Mese della Salute: questa mattina l’ospedale scende in piazza
    Articolo successivoConciliazione vita-lavoro, una bella iniziativa di Regione Lombardia- di Mariarosa Cuciniello