Magenta: Tecnorete cresce ancora e (forse) sta cercando proprio te

    127

    MAGENTA – Cerchi lavoro? Hai dai 18 ai 25 anni? Sei diplomato? Hai voglia di metterti in gioco e di crescere con noi?

    L’invito che arriva da Magenta è quello di entrare a far parte del Gruppo Tecnocasa: l’agenzia di Giuseppe Cantoni ed Andrea Pellegatta sta infatti cercando giovani diplomati  e  laureati,  anche senza esperienza. Agli interessati basterà inviare il proprio curriculum con foto all’indirizzo di posta elettronica mi2L5@tecnorete.it Il punto Tecnorete è a  Magenta, in Via Roma n° 116 / 118.

     

    Il marchio Tecnocasa  (gruppo del quale fa parte anche Tecnorete) nasce nel 1979, quando il suo fondatore, il dottor Oreste Pasquali, avvia un piano di sviluppo di agenzie di intermediazione immobiliare nell’hinterland milanese. Nel 1986 viene adottata la formula di franchising per le 60 agenzie di intermediazione immobiliare esistenti. Da qui le tappe che hanno portato il Gruppo Tecnocasa ad essere il primo franchising immobiliare in Europa e a portare i suoi marchi anche in Centro America, Africa e Asia, ma anche Spagna – Ungheria – Messico – Polonia – Francia – Tunisia – Thailandia.

    Tutti i colleghi che per primi hanno “esportato” i marchi del gruppo in un paese estero, sono stati formati in Italia (o in Spagna per quanto riguarda Messico e Francia) e hanno trascorso un periodo di tirocinio nelle agenzie affiliate per imparare approfonditamente il metodo operativo ed essere in grado di replicarne e trasferirne il valore.

    Numeri e persone che fanno di Tecnocasa e Tecnorete il marchio leader nel settore della compravendita immobiliare in Italia. Quella di Magenta inoltre è una realtà dinamica, giovane e stimolante e in costante espansione. Insomma, cari ragazzi, se volete mettervi in gioco e raccogliere importanti soddisfazioni professionali,  questo è il posto che fa per voi!

    Articolo precedentePregnana Milanese, crisi FTP CNH, Scurati: “Bene l’incontro con i Sindacati, Regione Lombardia accanto ai lavoratori”
    Articolo successivoAbbiategrasso, “Notte Nerazzurra”: ormai ci siamo. Domani alle 18 arriva Nick Berti