Magenta, stazione ferroviaria presto (e finalmente) accessibile anche ai disabili

    147

    Via ai lavori di abbattimento delle barriere architettoniche e costruzione dello ‘scivolo’ che consentirà a tutti di recarsi lungo le banchine

    MAGENTA – Sono scattati ieri i lavori di costruzione dello ‘scivolo’ che consentirà di accedere alla stazione ferroviaria magentina ‘dal lato’ della banchina che porta verso Torino. 

    Finalmente, quindi, saranno eliminate le barriere architettoniche che impedivano la piena fruizione dei convogli per Milano, Novara e Torino.

    Dal lato di viale Piemonte, invece, la stazione era già accessibile da qualche tempo.

    E’ un intervento al quale tenevamo particolarmente, e che siamo riusciti a inserire in una serie più ampia di lavori e manutenzioni che sono state o saranno effettuate a breve in città”, commenta soddisfatto l’assessore Enzo Salvaggio, che si è pure preso i complimenti di alcuni magentini (come Sergio Cattaneo) che sui social network hanno sottolineato l’importanza di un’opera pubblica che consente, dopo molto tempo, di accedere alla stazione.

    Come recita l’avviso affisso in prossimità del cantiere, i lavori dovrebbero protrarsi per circa 30 giorni, e costeranno all’incirca 9mila euro.

    Da stamani, come testimoniano anche le immagini (la foto è delle 11.30), un nugolo di curiosi si è assiepato attorno alle transenne per osservare l’andamento del cantiere.

     

    Articolo precedenteBIT 2017: per il terzo anno consecutivo Magenta e il territorio Magentino – Abbiatense
    Articolo successivo“Magenta Domani”: domenica, alle 16, l’apertura del punto elettorale di Marco Invernizzi