CronacaNews

Magenta, sicurezza stradale: progetto da 81.500 euro, coperto dalla Regione per il 50% dei costi

I lavori riguardano a nord le Vie De Medici, Venturini, Piemonte; a sud, via Papa Giovanni Paolo II, di fronte alla scuola

MAGENTA – Il piano strategico per la sicurezza dei ciclisti a Magenta aggiunge un altro, importante tassello. Regione Lombardia, nei giorni scorsi, ha valutato positivamente il progetto presentato dall’Amministrazione comunale di finanziandolo con il massimo contributo possibile, il 50 per cento del costo complessivo. I lavori prevedono un investimento totale di 81.500, dalla Regione ne arrivano 40.750.

“Si tratta di un risultato davvero importantesottolinea il sindaco Chiara Calatiper due motivi: la finalità dell’opera, che riguarda la sicurezza dei ciclisti; la capacità dell’Amministrazione di cogliere opportunità importanti e saperle sfruttare al meglio, a beneficio dei cittadini e del bilancio comunale. Ringrazio il nostro Ufficio Tecnico per il lavoro svolto”.

Il progetto finanziato è inserito nel Piano per il miglioramento della sicurezza della rete delle piste ciclabili presenti sul territorio cittadino.La predisposizione di infrastrutture di questo genere – aggiunge il Sindaco Calati – permette di abbassare il livello di rischio nell’utilizzo della bicicletta quale mezzo di trasporto permettendo lo sviluppo di una mobilità sostenibile in totale sicurezza decongestionando, tra le alte cose, la rete stradale dal traffico automobilistico”.

“Questo nuovo progetto prevede di intervenire in due zone sensibili della cittàspiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Laura Cattaneo -. Il primo è localizzato nella zona nord, verso Pontenuovo nelle vie Venturini e De Medici, e in viale Piemonte nel tratto compreso tra il ponte di sovrappasso del canale Villoresi e l’intersezione con via Boffalora. E’ prevista la collocazione di nuovi elementi sparti-traffico e la messa in sicurezza generale dell’area, con ripristino della staccionata mancante in legno”. “Il secondo interventoprosegue l’Assessore Cattaneo –  è localizzato in via Papa Giovanni Paolo II, nella zona sud della città. Lo spazio ciclabile, attualmente delimitato solo da segnaletica orizzontale, si trova nei pressi del polo scolastico che comprende una scuola dell’infanzia e una scuola primaria, con una notevole presenza di ciclisti soprattutto negli orari di entrata ed uscita. Per questo, i lavori di cordonatura della sede ciclabile sono assolutamente prioritari”. Gli interventi programmati, che comprendono anche l’installazione di Cartelli segnalatori Led, avranno una durata di 50 giorni circa.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi