Magenta, sicurezza. Gelli: nella giornata di venerdì scorso, la Polizia Locale ferma e denuncia cinque giovani

    95

    MAGENTA – “Ringrazio gli agenti delle nostre pattuglie che sono intervenuti tempestivamente, su segnalazione di un nostro concittadino, coordinati dalla nostra centrale operativa,nel primo pomeriggio di venerdì 23 Agosto: ciò ha permesso di identificare cinque minorenni, di cui uno di Corbetta, tre di Vittuone e uno domiciliato a Parabiago, che si aggiravano a piedi per le vie del centro cittadino, brandendo dei bastoni di cui uno con copertura in ferro lungo un metro. Uno tra i minori fermati era già stato denunciato dalla Polizia Locale nel mese di maggio per danneggiamenti al multipiano. 

    Al termine degli accertamenti i cinque ragazzi sono stati deferiti alla Procura presso il Tribunale dei Minori per detenzione e porto di oggetti atti ad offendere; i bastoni sono stati poi definitivamente sequestrati ai giovani fermati. Ringrazio infine tutti i cittadini che si rivolgono rapidamente alle nostre forze dell’ordine. Mai come in questo caso, la rapidità di segnalazione del nostro concittadino ed il repentino arrivo delle nostre pattuglie, ha potuto risolvere una situazione di potenziale pericolo. Sono altresì contento che il nuovo numero veloce e semplice su cui tanto abbiamo investito per dare a tutti la possibilità di memorizzare più facilmente il numero di pronto intervento del nostro comando, sia uno strumento che inizia a dare i frutti sperati.

    “Continuo”, – ha proseguito il Vicesindaco nonché Assessore alla Sicurezza – “nella mia battaglia affinchè le emergenze vengano tempestivamente segnalate alle forze dell’ordine tramite i numeri di emergenza a disposizione e non sui social o per altri canali impropri che fanno solo perdere del tempo prezioso a chi deve assicurare alla giustizia tutti coloro che nella nostra città arrivano per delinquere o comunque per mantenere comportamenti poco corretti nei confronti di tutti noi; segnalare significa veder arrivare, come in questo caso, una delle nostra pattuglie che possono in tempi brevissimi, accertare i fatti e, come occorso, denunziare all’autorità giudiziaria gli eventuali colpevoli. Avere fiducia negli uomini e nelle donne delle nostre forze dell’ordine, significa dare loro un importante sostegno ogni giorno”. “Sono sicuro che tutti i Magentini sapranno interpretare al meglio queste mie parole cercando sempre di più di collaborare perché Magenta sia una città sempre più sicura”.

     

     

    Articolo precedenteStrada per Casterno, la denuncia di una lettrice: “Una discarica a cielo aperto”
    Articolo successivoOssona: furgone in fiamme lungo la A4