Magenta. Rossoni Boutique si aggiudica l’ambito premio “Impresa e Lavoro” della Camera di Commercio

648

MILANO – MAGENTA / Oltre quarant’anni di attività, il fregio e l’orgoglio di essere insigniti da Regione Lombardia nell’elenco dei negozio storici e adesso il diploma e medaglia Premio “Impresa & Lavoro” giunto alla sua quarta edizione conferito dalla Camera di Commercio di Milano nella stupenda cornice de La Scala di Milano.

Rossoni Boutique Abbigliamento di via Garibaldi ha aggiunto un altro importante tassello nella propria brillante storia imprenditoriale. Non è da tutti, d’altronde, esser premiati dal Segretario generale della Confcommercio Carluccio Sangalli. E specie di questi tempi in cui non è facile ‘fare impresa’ con il ‘caro bollette’ e tutti gli annessi problemi, si tratta di uno stimolo in più ad andare avanti.

Uno straordinario tonico – come lo definisce Mario Rossoni che insieme alla sorella Anna – portano avanti quest’apprezzata attività da 41 anni a questa parte. “41 Anni di lodevole attività” è questo l’incipit impresso sulla pergamena con medaglia annessa che il negozio alla moda per eccellenza della Via Garibaldi ha ricevuto qualche giorno fa. 

 

“Cogliamo l’occasione – aggiungono i titolari – per ringraziare tutta la Confcommercio territoriale a partire dal suo presidente Alemani e dal suo Segretario Simone Ganzebi. Senza dubbio anche il fatto di avere un’Associazione di categoria radicata da tempo può essere un supporto in più per realtà come le nostre e più ancora per le nuove generazioni che si mettono in gioco”.

Intanto nel caso di Rossoni Boutique, la tradizione sposa l’innovazione, verrebbe da dire.

Perché, se da un lato, si è voluto mantenere in tutti questi anni l’eleganza, tratto unico e distintivo del negozio, dall’altra lato, c’è stato un continuo stare al passo coi tempi. Dalla cura (quasi maniacale) dei materiali e dei dettagli, alla scelta dei capi seguendo anche le nuove tendenze, con un’apertura ad una moda sempre più giovane.

L’obiettivo di fondo restare sempre lo stesso: “Rendere soddisfatto il cliente offrendogli dei capi che hanno un grande vantaggio nel rapporto qualità prezzo”.

Qui sta il segreto di un successo consolidato e che non conosce la parola crisi. Nonostante le difficoltà del momento e nonostante un contesto socio economico quanto mai problematico. Per il resto la cortesia, accanto ad una professionalità che non è elemento secondario, fanno la differenza.

“Qui – chiosa Anna Rossoni – il cliente è prima di tutto un amico. C’è un rapporto di reciproca fiducia che ci permette di avere una clientela che talvolta prosegue per generazioni”.

E poi appunto quella varietà e trasversalità  dei capi. Perché se entrate da Rossoni Boutique (che voi abbiate 30 anni piuttosto che 70…) sarà difficile che voi non troviate quello che stavate cercando….. ROSSONI…. c’è da fidarsi (come recitava quel famoso carosello in tv…)

 

Articolo precedenteMedicina dello Sport. Appello di Stefano Massaro, Ceo Cerba HealthCare Italia, a Letizia Moratti e Attilio Fontana
Articolo successivoFondazione Abbazia di Morimondo: sabato 15 ottobre una giornata di studi storici