Magenta, Riceviamo & Pubblichiamo dal Comitato Genitori: “Il Liceo Quasimodo tra aspettative e realtà”

293

Grazie al Consigliere regionale Luca Del Gobbo, ci sono sul piatto la bellezza di 5 milioni di euro per il nuovo Liceo. Un’occasione da non gettare via. Questo il testo della missiva inviata dal Comitato questa mattina al Sindaco Calati, al vice Simone Gelli e, appunto a Luca Del Gobbo.  L’obiettivo – riferiscono gli esponenti del Comitato Genitori – è sviluppare come sempre una riflessione costruttiva

MAGENTA RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO  – Oltre un anno fa in seguito a costanti contatti con Voi dichiarammo pubblicamente il nostro apprezzamento per l’ottenimento, grazie in particolare all’impegno del Consigliere Regionale Del Gobbo in sintonia con l’Amministrazione locale, di uno stanziamento pari a € 5 milioni (legge 77/2020) a favore del progetto “Una nuova sede per il Quasimodo”.

Come noto, nel corso di questo tempo ci siamo a più riprese rivolti a Voi in considerazione del necessario iter istituzionale al riguardo.


Abbiamo nel merito apprezzato l’attenzione che la Sindaco di Magenta ha dichiarato in corso di conferenza stampa dell’8 settembre sul tema nel corso della quale, nel dichiarare la sua comprensione nei confronti delle nostre legittime richieste, annunciava che vi sarebbero state iniziative istituzionali al riguardo in sintonia anche con i genitori.

Ciò di cui rimaniamo in attesa.

 

Analogamente rispetto alla Convenzione col Conservatorio di Novara avevamo inteso, interpretando le dichiarazioni del Vicesindaco nel corso della stessa conferenza stampa, che si potesse immaginare un esito positivo: ci rammarichiamo al contrario nel constatare che ad oltre un mese di distanza dall’inizio del nuovo a.s. e oltre un anno dopo la scadenza della precedente, il Quasimodo continui a non disporre – per quanto a nostra conoscenza – di alcuna Convenzione con alcun AFAM a danno del percorso di crescita e di orientamento dei nostri figli (la precedente peraltro mai attuata, ricordiamo che è scaduta oltre un anno fa, il 31/8/20).

Rispetto a tutto quanto sopra, anche un aggiornamento da parte del Consigliere Regionale Del Gobbo sarebbe molto apprezzato.

Al fine di ottimizzare gli sforzi sin qui fatti e capire quale possa essere realisticamente la prospettiva, siamo quindi a riproporre alla Vostra attenzione quanto segue:

– Il progetto “Una nuova sede per il Quasimodo” e con esso lo stanziamento dei 5 milioni di Euro sono sempre attuali? In caso affermativo, quali passi concreti si può aspettare la comunità scolastica dalle Istituzioni?

– Quali passi sono stati compiuti rispetto alla Convenzione col Conservatorio o ente analogo? Concretamente, tenuto conto dei tempi ormai molto avanzato, come pensate di dare attuazione in sinergia con chi riterrete opportuno a quanto annunciato in conferenza stampa?

In attesa di cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

GENITORI PER IL QUASIMODO

Articolo precedenteFontana: “Sanità territoriale? Adesso ci sono le condizioni”
Articolo successivoBlitz nel Consiglio Comunale di insediamento dell’Amministrazione Allevi